Dal prossimo venerdì 17 giugno 2016, Grottaglie avrà una Piazza intitolata alla figura del Donatore, attraverso un’apposita Targa realizzata in ceramica, a cura dell’Amministrazione Comunale, che fin da subito ha inteso accogliere la proposta di Vito D’Amicis, Presidente della Sezione locale dell’AVIS, Associazione Volontari Italiani del Sangue, di dedicare un luogo della Città delle Ceramiche ad ogni figura di donatore, ricordando quindi l’opera prestata sul territorio, da parte di AVIS, AIDO, ADMO e AIL.

La location scelta è la Piazza antistante la Scuola Sant’Elia, all’incrocio con Via Don Minzoni, dove insiste la sede dell’Avis, che com’è noto, è un’Associazione di Volontariato, costituita da coloro che donano gratuitamente e periodicamente il proprio sangue, al fine di rispondere alla sempre crescente domanda di questa vitale linfa, preziosa per la collettività, in casi di particolare emergenza, perseguendo quindi finalità di solidarietà umana.

«Anche attraverso un gesto simile – ha dichiarato il Sindaco Ciro Alabrese che, a conclusione della quinquennale esperienza a capo del Governo Cittadino, ha scelto questo come atto simbolico, conclusivo del suo mandato amministrativo – è possibile contribuire a far sviluppare nella coscienza sociale, sentimenti di altruismo e generosità come la donazione del sangue, atto di umana solidarietà ed esemplare dovere civico, proseguendo in un’opera di semina del moderno volontariato, salvando, al contempo, la vita di numerose persone

L’appuntamento per l’intitolazione della “Piazza del Donatore” e la relativa benedizione a cura di Don Ciro Sampietro, Parroco della Chiesa Madonna del Carmine, è in programma il prossimo venerdì 17 giugno 2016 alle 18.00.