Prosegue l’ottimo momento dei giochi di strategia, dopo che il 2015 è stato forse l’anno della consacrazione per i giochi di tipo MMO. Sicuramente l’anno da poco concluso si appresta a diventare uno dei più prolifici e proficui in ottica di gaming, specialmente per via di come si è concluso, con una miriade di ottimi titoli in uscita. Per quanto riguarda invece i browser games e giochi MMO vogliamo riproporvi, oggi e rilanciare, uno dei titoli più fortunati e giocati nel corso degli ultimi tempi. Si tratta di Pirates: Tides of fortune, un gioco che tutti gli appassionati a livello di browser games hanno già provato, per via del tema sempre molto evocativo e coinvolgente che ha coinvolto anche le produzioni cinematografiche, siamo qui nella tipica atmosfera del cappa e spada, dove l’eco dei cosiddetti Pirati dei Caraibi è molto presente e forte. A parte il discorso Disney, però, qui siamo di fronte a uno dei giochi MMO più belli e divertenti da giocare. Si tratta naturalmente di un gioco gratuito, dove non abbiamo necessità di scaricare nulla, né di avere bisogno di memoria. Tutto quello che ci serve è una connessione buona e affidabile per non avere intoppi mentre state caricando e giocando.

Si gioca direttamente dal web e sul web. Questo ha portato ad una maggiore cura e attenzione ad alcuni aspetti che prima erano secondari. Un browser games infatti per essere ottimale deve poter girare in modo fluido e senza intoppi, senza però rinunciare troppo agli aspetti tecnici come grafica, comparto audio e giocabilità elevata. Tra queste realtà si inserisce bene la Plarium con i suoi giochi di strategia, che punta principalmente sulla qualità e sulla varietà dei titolo disponibili. Per il 2017 si prevedono diverse uscite da parte dei vari operati del settore come Innogames, Nexon Co. Ltd., Ankama Games, Plarium, Joymax e tanti altre che si dividono un segmento di mercato in continua espansione che anche quest’anno sembra dover aumentare il fatturato. Una sfida che non è solo tecnologica ma anche culturale, i giochi infatti sono sempre più dettagliati e in alcuni casi ripropongono in maniera sbalorditiva eventi storici come la seconda guerra mondiale con una dovizia di particolari da essere considerati non solo un passatempo ma possono essere uno strumento formativo. I millennials, la generazioni di ragazzi nati dopo gli anni ’90, spesso entrano nel dibattito relativo ai giochi, magari non sanno cosa sia la battaglia d’Inghilterra o lo sbarco in Normandia, eventi tragici che hanno segnato la storia del secolo scorso, modellando il nostro presente. Questi giochi di strategia offrono la possibilità di far conoscere argomenti che altrimenti sarebbe considerati noiosi se affrontati nelle tradizioni aule scolastiche.

Ad esempio con Pirates: Tides of fortune, non viene trascurato alcun dettaglio, visto che sia il comparto grafico, che quello audio sono pienamente al di sopra di uno standard qualitativo che nel tempo è diventato sempre più ottimale. Così, nel Pirates MMO gioco possiamo ritrovare gli elementi essenziali di un’avventura a base di rum, galeoni, rubini e tesori nascosti, da scoprire e riscoprire ancora. Non manca naturalmente la parte dedicata al cosiddetto covo dei pirati, da sempre considerato evocativo e interessante ai fini della narrazione. Anche qui troviamo diverse risorse per potenziare e migliorare la vostra partita. Si entra decisamente in un’atmosfera intrigante, e nonostante qualche leggera critica per il plot, il gioco di strategia va visto in una cornice di insieme per appassionati e per persone che sanno lavorare di fantasia oltre che di strategia.