Gli allievi della Polisportiva Sava vincono in trasferta contro l’Acli Campobasso e si qualificano alle final six di Chianciano Terme, dove si contenderanno lo scudetto con le altre 5 finaliste.

Il Sava, sapendo di avere il destino nelle proprie mani, ha solo un risultato: la vittoria. Partono subito bene gli uomini di mister Chisena che sotto un diluvio mettono subito in chiaro le cose. Al 5’ Favale serve Dimo in mezzo l’area di rigore, il n. 11 savese fredda con un preciso destro Doganieri. 1-0 per il Sava. L’Acli Campobasso è stordito e il Sava prova ad approfittarne: ci prova Cervellera dal limite, ma il tiro termina di poco a lato. Lo stesso Cervellera ci prova con un paio di punizioni dal limite che Doganieri devia in corner con difficoltà.

Al 15’ Bonamico di testa colpisce il palo. L’Acli Campobasso prova a ripartire, ma la retroguardia savese oggi non rischia niente. Al 23’ il raddoppio del Sava: Montanaro serve Dimo, che supera Barrea e Di genova e serve un pallone a Cervellera il quale scaraventa in porta una saetta. Il Sava continua a spingere e trova il 3-0 con Bonamico, ma il sig. Di Tairano annulla per fuorigioco. L’Acli Campobasso ha qualche occasione con Antoniani e Schipani, ma Perelli non concede nulla. Al 37’ ancora Dimo, sicuramente uno dei migliori in campo, sigla il 3-0. Primo tempo che termina con il risultato di 3-0 e nella ripresa Sava ancora determinato e Acli Campobasso che gioca il tutto per tutto lasciando ampi spazi alla ripartenza savese. Così al 14’ Favale sigla il 4-0 con una perfetta azione di contropiede. Al 30’ De stratis mette a sedere mezza difesa casalinga e batte con un sinistro preciso Doganieri.

Al 34’ arriva il goal dell’Acli Campobasso con Schipani che batte l’incolpevole Perelli. La partita termina 5-1 e il Sava può festeggiare avendo raggiunto un traguardo storico.

I giovani giocatori savesi partiranno per Chianciano martedi 24 Giugno e il Sava non andrà certo per fare la comparsa. Queste le parole a fine gara del responsabile del settore giovanile- Piergiuseppe Sapio: “Abbiamo raggiunto davvero un traguardo importante. Essere presenti a Chianciano tra le migliori 6 di tutta l’Italia è motivo d’orgoglio per tutti. Questi ragazzi insieme a tutto lo staff tecnico che ringrazierò sempre, meritavano di andarci. Ieri abbiamo disputato una grande gara sotto un vero diluvio. Siamo stati bravi, siamo un grande gruppo e questo è stato il nostro segreto.

Non abbiamo mai mollato e ci abbiamo sempre creduto nonostante i tanti problemi che solo chi è all’interno può capire. Questi ragazzi hanno un grande cuore, una grande voglia e un grande spirito di sacrificio. Non finisce qui perché sino all’ultima partita ufficiale noi daremo il massimo.”

 

(Si ringrazia Marco Strusi per la gentile collaborazione)