Guglielmo Minervini, Michele Emiliano e Dario Stefàno. Sono questi i tre candidati per le Primarie del centrosinistra in Puglia. Si vota Domenica 30 Novembre.

L’organizzazione delle Primarie ha diffuso una breve presentazione dei tre candidati. Il vincitore sarà il candidato ufficiale per il centrosinistra alle elezioni regionale del 2015.

Guglielmo Minervini

minervini primarie pugliaNato nel 1961, è professore di Informatica nelle scuole superiori e Direttore Editoriale della casa editrice la Meridiana. È sposato e ha due figli: Camilla e Nicolò. Inizia a fare politica con l’impegno nel mondo del volontariato, dalla parte dei bambini e delle donne del centro storico di Molfetta. Nel 1985 fonda la Casa per la Pace e diventa consigliere nazionale di Pax Cristi.  Dal 1994 al 2000 è sindaco di Molfetta. Nel 2000 riceve il premio nazionale “Luciano Lama” conferito ai sindaci delle migliori amministrazioni comunali.

Nel 2005 è eletto in Consiglio Regionale e viene nominato Assessore alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva. Sotto il suo mandato nasce la legge sulla trasparenza, il bando sul riuso dei beni confiscati alla mafia, la legge sullo sport per tutti, la legge che garantisce l’accesso alle coste e al mare, la riorganizzazione degli uffici regionali e Bollenti Spiriti, progetto che, nel 2013, sarà premiato a Bruxelles come uno dei due progetti italiani di buona amministrazione a livello europeo.

Rieletto in consiglio regionale nel 2010, viene confermato nella nuova Giunta con deleghe alle Infrastrutture e ai Trasporti, riuscendo a portare nei nostri aeroporti le compagnie aree low-cost.

Dopo il rimpasto  della primavera 2013, è nuovamente Assessore alle Politiche Giovanili, Immigrazione, Trasparenza e Legalità. Da qui nuove iniziative ancora in corso, tra cui un’edizione di Bollenti Spiriti per il recupero dei NEET, il progetto Giovani Innovatori in Azienda  la legge sulla partecipazione e quella sua legalità e il progetto Capo Free-Ghetto off contro lo sfruttamento del lavoro nero in agricoltura.

Partito:Partito Democratico

Breve biografia:

Sito web:guglielmominervini.it/

Twitter:@g_minervini

[hana-code-insert name=’cinema728′ /]

Michele Emiliano

emiliano primarie pugliaSono nato a Bari il 23 luglio del 1959. Dopo tre anni la mia famiglia emigrò a Bologna, e lì cominciai a frequentare la scuola pubblica. Nel 1969 rientrammo a Bari. Da ragazzo mi dedicai soprattutto alla pallacanestro. Dopo la laurea in Giurisprudenza ho vinto il concorso in magistratura e a 27 anni sono andato a fare il pubblico ministero ad Agrigento. Da quel momento mi sono occupato soprattutto di lotta alla mafia. In Sicilia ho incontrato i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e ho lavorato al fianco di Rosario Livatino. Nel 1990 ho preso servizio presso la Procura di Brindisi e nel ’96 presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari. Nel giugno del 2004 sono stato eletto sindaco di Bari per il centro sinistra che, per la prima volta, ha battuto il centrodestra, grazie anche all’apporto della lista civica Emiliano per Bari che ottenne una notevole affermazione e il maggior numero di eletti in consiglio comunale. Sono stato rieletto sindaco nel 2009 rimanendo in carica sino al 2014, realizzando tutto il programma di governo e risanando i conti pubblici del Comune e delle aziende partecipate. E con la gioia di aver ricevuto a fine mandato l’attestazione di “Sindaco più amato d’Italia” sia da Monitorcittà -Datamedia che da Ipr Marketing-Sole24Ore.

Nel febbraio 2014 sono stato eletto segretario regionale del Partito Democratico, ruolo che ho ricoperto anche dal 2007 al 2009.

Attualmente sono assessore alla Legalità, Trasparenza, Sicurezza Urbana, Controllo del Territorio, Polizia Locale, Rapporto con le Forze dell’Ordine nel Comune di San Severo, a titolo gratuito.

Sono padre di Giovanni, Francesca e Pietro.

Partito:Partito Democratico

Breve biografia:

Sito web:micheleemiliano.it

Twitter:@micheleemiliano

[hana-code-insert name=’redazione’ /]

Dario Stefàno

Senatore della Repubblica e Presidente della Giunta Elezioni e Immunità Parlamentari, oggi sono candidato per il centrosinistra alle primarie per la scelta del Presidente della Regione Puglia per proseguire e completare il percorso di cambiamento e innovazione che abbiamo avviato in questi anni in Puglia.

Ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza a Otranto, nel Salento, dove ho fatto ritorno dopo gli studi ed alcune esperienze professionali in giro per l’Italia. Oggi vivo a Lecce con mia moglie Paola e i miei due splendidi bambini, Dante e Daria.

Nel tempo libero, mi dedico alla lettura e scrivo appunti su quello che ascolto e osservo quotidianamente. Condivido con mio figlio la passione per il calcio e per l’Inter e nutro un amore viscerale per il mondo agricolo e l’enogastronomia. Attrazione che mi ha aperto la strada a una modesta carriera da cuoco in casa.

Ho una formazione economica, con una laurea in Economia all’Università di Siena e nella mia attività professionale, da manager aziendale, mi sono occupato prevalentemente di internazionalizzazione d’impresa e ambiente. Ho anche vissuto una bellissima esperienza nel sistema confindustriale, come componente della Giunta di Confindustria Puglia e giovanissimo Vicepresidente dell’Associazione degli Industriali di Lecce, per due mandati consecutivi.

Come docente presso l’Università del Salento, nella Scuola di Specializzazione in discipline legali e nel corso di laurea di Scienze Ambientali, ho realizzato alcune pubblicazioni di carattere tecnico-scientifico, sulla gestione del ciclo dei rifiuti e sui processi di certificazione ambientale.

Stare in questi anni accanto a Vendola mi ha permesso di crescere e maturare ma anche di praticare quella contaminazione di sensibilità e mondi differenti che è poi fonte di arricchimento reciproco nella vita. Quello con Nichi Vendola e Sel è un sentimento genuino, reciproco e autentico che ha portato tanti buoni risultati nell’esperienza di governo pugliese. Devo proprio a Nichi, vincitore a sorpresa delle primarie in Puglia, l’avvio del mio percorso politico nel 2005. Anche se le nostre origini e culture erano differenti, ho accettato con entusiasmo la sua proposta di misurarmi in una nuova dimensione e mi sono candidato a suo sostegno per la prima volta al Consiglio Regionale da indipendente nelle liste de “La Margherita”.

[hana-code-insert name=’reattivo’ /]

Primo degli eletti della lista in Puglia, sono stato chiamato a presiedere la Commissione Sviluppo Economico, dove tra varie esperienze, ricordo con piacere la stesura della legge regionale sui distretti produttivi, diventata poi riferimento anche per altre regioni italiane. Ho assunto il ruolo di capogruppo in Consiglio Regionale de “La Margherita”.

Nel luglio 2009, entro nella squadra di governo in qualità di Assessore alle Risorse Agroalimentari e assumo, contemporaneamente, il ruolo di Coordinatore della Commissione Politiche Agricole, all’interno della Conferenza Stato – Regioni.

Alle regionali del 2010 mi candido nuovamente a sostegno del Presidente Vendola nella lista “La Puglia per Vendola”, di cui sono stato promotore. La lista diviene un movimento e nel 2011 stringe un patto federativo con Sinistra Ecologia e Libertà, radicandosi in tutta la Puglia. Primo degli eletti della lista, sono riconfermato in giunta con la stessa delega di Assessore alle Risorse Agroalimentari, continuando anche nell’impegno in Conferenza a Roma.

Nel dicembre 2012, accetto ancora una volta la proposta di Nichi Vendola di partecipare da indipendente alle primarie per la scelta dei candidati di Sel al Parlamento. Sono primo degli eletti in tutta la Puglia, e da capolista, sono eletto al Senato nelle successive elezioni politiche del 2013.

Sono anche membro della 9ª Commissione Permanente (Agricoltura e Produzione Agroalimentare) e componente del Comitato per i procedimenti d’accusa.

Dario Stefàno

Partito:Sinistra Ecologia Libertà

Breve biografia:

Sito web:www.dariostefano.it, www.facebook.com/dariostefano2010

Twitter:@DarioStefano