Sindaco Ciro D'Alò

La Festa dei lavoratori viene celebrata il 1º maggio di ogni anno in molti paesi del mondo, per ricordare tutte le lotte per i diritti dei lavoratori, originariamente nate per la riduzione della giornata lavorativa.

Una data che assume contorni ancor più marcati in questa tremenda pandemia da COVID-19, ove alla emergenza sanitaria si sta palesando una forte emergenza economica.

Ciro D’Alò: “é difficile oggi”

“Difficile oggi poter dire “Buona festa del lavoro” ma oggi, ancor di più, dovremmo riflettere sull’importanza ed il valore del lavoro e di quanto sia prioritario attuare a livello nazionale politiche a sostegno dello stesso affinché, come recita la nostra Costituzione, sia realmente una “Repubblica fondata sul lavoro” di tutti e per tutti.”

Con questo messaggio sui social il primo cittadino di Grottaglie ha commentato la festa dei lavoratori a Grottaglie.

Sergio Mattarella: “Non ci può essere Repubblica senza lavoro”

“Viviamo questo Primo maggio con il pensiero all’Italia che vuole costruire il suo domani. Non ci può essere Repubblica senza lavoro, come afferma solennemente il primo articolo della nostra Costituzione”.

Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella rivolgendosi a tutta la nazione.