foto Social Cosimo Borraccino

Altri 15 milioni di euro in agevolazioni sono stati deliberati dalla Giunta regionale nel corso della seduta svoltasi mercoledì 27 novembre scorso.

I finanziamenti, a valere sulle risorse comunitarie del P.O. FESR 2014-2020, nell’ambito del cosiddetto “Titolo II”, sono stati assegnati a 4 progetti che svilupperanno, complessivamente, investimenti per oltre 46 milioni di euro, generando, a regime, nuova occupazione sul territorio per almeno 175 unità lavorative.

“Gli interventi ammessi a finanziamento interessano, in particolare, due “Grandi Imprese” (“Salver SpA” e “Sisecam Flat Glass South Italy Srl”) destinatarie, complessivamente, di circa 11 milioni di euro in agevolazioni, e due Piccole Imprese (“Dagel Mangimi Srl” e “Progetti e Soluzioni SpA”), destinatarie di circa 4 milioni di euro.”

E’ quanto comunica Mino Borraccino.

“Gli ambiti di attività delle quattro iniziative approvate sono molto diversificati tra loro e riguardano, in particolare, la progettazione e la realizzazione di soluzioni in ambito aerospaziale (“Salver SpA”), la produzione di servizi innovativi per la pubblica amministrazione, anche ricorrendo all’intelligenza artificiale, specie nel campo sanitario (“Progetti e Soluzioni SpA”), la produzione a basso impatto ambientale di alimenti per animali domestici (“Dagel Mangimi Srl”) e la realizzazione di un nuovo polo di produzione del vetro con l’utilizzo di tecnologie innovative (“Sisecam Flat Gass South Italy”). 

Si conferma in questo modo la grande attenzione della Regione Puglia in favore della crescita e dello sviluppo sul territorio di iniziative imprenditoriali in grado di generare, soprattutto, nuova e buona occupazione visto che i quattro investimenti approvati in Giunta genereranno qualcosa come 175 nuove unità lavorative annue (ULA).”

Aggiunge l’assessore allo Sviluppo economico.

“Sono molto soddisfatto del lavoro che l’Assessorato allo Sviluppo Economico che ho l’onore di guidare sta compiendo in questo ambito, mettendo in campo una serie di strumenti di ingegneria finanziaria in grado di intercettare le esigenze del tessuto produttivo locale che, infatti, sta cogliendo a pieno le tante opportunità fornite dando un significativo impulso alla crescita in tutta la regione, come dimostrano le più recenti rilevazioni statistiche come quelle recentemente diffuse da Banca d’Italia e Svimez.

Sono convinto che la strada intrapresa sia quella giusta e continueremo a perseguirla con la massima convinzione in modo da garantire al territorio sviluppo economico e crescita occupazionale, dal momento che considero inscindibilmente legati questi due fondamentali aspetti che sono quotidianamente al centro della nostra azione di governo”.