Possono partecipare al voto per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale tutte le elettrici e gli elettori che, al momento del voto, rientrano nei requisiti di cui all’art. 2, comma 3 dello Statuto, ovvero le elettrici e gli elettori che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori”.

Non si tratta di una interpretazione o di un consiglio ma è un’articolo, il numero 10, del Regolamento per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale. E’ chiaro quindi che eventuali iscritti, tesserati o simpatizzanti di altri partiti non possono partecipare.

Ma chi stabilisce se chi si presenta a votare può farlo o meno? Ovvero, su quali basi certe verranno invitati ad uscire eventuali rappresentanti di altri partiti o movimenti? Non è dato saperlo.

Cittadini iscritti alle liste elettorali

In ogni caso possono votare i cittadini italiani iscritti alle liste elettorali portando con sé un documento di riconoscimento, la tessera elettorale e, se registrati online, la ricevuta dell’avvenuta registrazione. A loro è richiesto il contributo di almeno 2 euro.

Giovani tra i 16 e 18 anni

Se hai un’età compresa tra 16 e i 18 anni e domenica 30 aprile vuoi votare alle Primarie del Pd, avresti dovuto obbligatoriamente registrarti online entro le ore 18:00 di giovedì 27 aprile e stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione.

Al momento del voto, ricordati di portare con te un documento di riconoscimentoe la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Ti sarà richiesto un contributo di almeno 2 euro.

Discorso simili per i fuori sede, i cittadini UE residenti in Italia.

Per gli iscritti al PD

Se sei iscritto al Partito Democratico e sei maggiorenne, voterai nel seggio corrispondente alla tua sezione elettorale. Inserendo il comune di residenza e la sezione elettorale indicata sulla tua tessera elettorale. Domenica 30 aprile ricorda di portare con te un documento di riconoscimento, la tessera elettorale e la tessera del PD. Non ti sarà richiesto il contributo di 2 euro se hai rinnovato l’iscrizione entro il 28 febbraio 2017. Se sei iscritto al PD e hai fra i 16 e i 18 anni, o vuoi votare fuori sede, o sei un cittadino UE residente in Italia o sei un cittadino di un altro Paese, segui le istruzioni dedicate.