raccolta differenziata frutta

Talsano ha risposto con grande entusiasmo alla sfida di civiltà lanciata dall’Amiu con l‘avvento del nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta”. A renderlo noto è un comunicato dell’AMIU, l’ azienda multiservizi e di igiene urbana di Taranto

«La fase preliminare all’avvio del servizio – evidenzia un comunicato dell’azienda, iniziata a novembre con la distribuzione dei kit, sta proseguendo con ottimi risultati: su circa 6.000 utenze singole o presenti in condomìni fino a 5 appartamenti, sono già in 4.000 a possedere secchielli e buste; su 2.500 utenze presenti in condomìni sopra i 5 appartamenti la copertura è vicina a 1.200; per le utenze non domestiche siamo a 250 su 700 (la distribuzione, in questo caso, è più difficoltosa perché ogni categoria merceologica ha un kit differente).

L’invito è ad affrettarsi a ritirare i kit nei tre punti di distribuzione situati in queste tre scuole:
• “Foscolo”: 8.30-12.30/13.30-16.30 (dal lunedì al venerdì), 8.30-12.30 (sabato)
• “Mazzaraso”: 8.30-12.30/13.30-16.30 (dal lunedì al venerdì), 8.30-12.30 (sabato)
• “Sciascia”: 8.30-12.30/13.30-16.30 (dal lunedì al mercoledì), 8.30-12.30 (dal giovedì al venerdì)

Con l’avvio del servizio a dicembre, infatti, i cassonetti stradali scompariranno e chi sarà sprovvisto di kit potrà incorrere in gravi inconvenienti.

All’Amiu, inoltre, preme particolarmente lanciare un ulteriore appello agli amministratori di condominio operanti a Talsano: «È indispensabile – ribadisce l’azienda – il loro coinvolgimento per definire al meglio le modalità con cui i condomìni dovranno svolgere il servizio, per questo dovranno mettersi in contatto con l’azienda per fornire le loro generalità e organizzare la consegna dei contenitori carrellati (nei condomìni sopra i 5 appartamenti, infatti, non vengono distribuiti i secchielli).

Chi non è stato ancora contattato (l’Amiu ha incontrato gli amministratori di soli 60 condomìni, su 240 totali), potrà lasciare le sue generalità in una delle tre scuole prima indicate, nei punti di informazione allestiti presso l’area mercatale di Talsano in via Cacace e nel cantiere zonale di via Piave o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica amiu@amiutaranto.com.

Per facilitare ulteriormente lo scambio di informazioni – avverte il comunicato dell’azienda tarantina, l’azienda ha pensato di organizzare un incontro nella sede di via Della Croce con gli amministratori non ancora contattati, martedì 2 dicembre alle 15