Inizierà il prossimo 10 novembre, la fase preliminare all’avvio della raccolta differenziata “porta a porta” nell’abitato di Talsano.

Da lunedì alle 8:30, i cittadini del quartiere potranno ritirare il kit necessario per la raccolta in tre punti di distribuzione, collocati in altrettanti plessi scolastici: “Foscolo” (via Filippo Brunelleschi), “Mazzaraso” (via Benvenuto Cellini) e “Sciascia” (via Arturo Martini). Il personale dell’Amiu SpA sarà a disposizione degli utenti fino all’avvio del servizio, previsto per dicembre quando scompariranno dal quartiere anche i contenitori per la raccolta stradale dei rifiuti.

I kit saranno diversi secondo la tipologia di utenza. Per gli appartamenti singoli e i condomini fino a cinque interni, il kit prevederà quattro contenitori (marrone per l’organico, giallo per la plastica e il metallo leggero, blu per la carta e il cartone e grigio per l’indifferenziato), un set di buste compostabili dove riporre i rifiuti organici, un calendario e un vademecum per il corretto conferimento.

Per i condomini con più di cinque interni, invece, il kit sarà composto solo da un set di buste compostabili, da un set di buste per la plastica e da uno per la carta, dal calendario e dal vademecum (i contenitori condominiali, infatti, saranno consegnati a domicilio dall’Amiu).

L’azienda, per ottimizzare la distribuzione dei kit, ha diviso il quartiere in tre zone: gli abitanti della zona verde avranno come riferimento la scuola “Foscolo”, quelli della zona rossa la scuola “Mazzaraso” e, infine, gli abitanti della zona blu potranno recarsi alla scuola “Sciascia”.

Tutte le utenze di Talsano, in queste ore, stanno ricevendo una lettera da parte dell’azienda in cui sono spiegati i dettagli di questa fase. Avviata la distribuzione del materiale, l’Amiu organizzerà una serie di incontri per spiegare alla cittadinanza le modalità con cui sarà effettuata la raccolta differenziata “porta a porta”, i vantaggi che porterà in termini di risparmio economico e di salvaguardia ambientale.

È fondamentale, però, che gli utenti si rechino nei punti di distribuzione per ritirare il materiale e cominciare a entrare in confidenza con questa importante novità.