Presentati questa mattina in un affollato e gremito Cinema Vittoria, i risultati della prima fase del Progetto “Ragazzi in agio”, a cura dell’Amministrazione Comunale di Grottaglie, Assessorato alle Politiche sociali, in collaborazione con l’UTR (Asl Grottaglie).

E’ ormai un rapporto ben consolidato quello tra Comune di Grottaglie e UTR- ricorda Aurelio Marangella, Assessore alle Politiche Sociali – che ci consente di portare avanti progetti come quello che oggi chiama a raccolta operatori socio-sanitari, docenti e studenti del Liceo Moscati, Liceo Artistico Calò e Istituto Don Milani – Pertini. Una continuità con i professionisti della realtà sanitaria in questione, coordinanti dalla Dott.ssa Annamaria D’Urso, Direttrice Responsabile dell’UTR.
Un lavoro finalizzato alla prevenzione delle diverse forme di disagio giovanile, attraverso l’ascolto, il sostegno e il coinvolgimento dei più giovani.

Crescere è sempre un percorso delicato, ma può essere affrontato serenamente se il mondo degli adulti è in grado, attraverso le giuste competenze, di accompagnare i giovani, bisognosi di attenzioni e giusti orientamenti.” –A sostenerlo il primo cittadino Ciro Alabrese – “La politica ha il dovere di mettere in campo tutte le proprie risorse per rispondere a questo tipo di esigenze. Oggi l’Amministrazione Comunale partecipa ad una festa che sigilla una progettualità che intendiamo portare avanti, a favore delle nuove generazioni di questo territorio.”

Nell’occasione, sul palco del Cinema Vittoria, si sono avvicendati i protagonisti di una rappresentazione che ha incluso un video-clip, realizzato dagli stessi ragazzi, e che ha ripreso la storia di “Alice nel Paese delle Meraviglie”, in una originale formula metaforica, ricordando quanto sia fondamentale, per la crescita di ciascun ragazzo, la presenza di un “Bianconiglio”, che sappia proteggerlo dalle varie forme di disagio giovanile.