Discarica rifiuti

«Grottaglie è penalizzata! Il recente provvedimento regionale destina il 50% del gettito dell’ecotassa solo a quei Comuni che hanno subito un aggravio dei costi perché hanno dovuto trasferire i rifiuti fuori provincia.» Lo dichiara Etta Ragusa, coordinatrice del comitato “Vigiliamo per la discarica “.

«Quindi Grottaglie – afferma la Ragusa, pur subendo un aggravio dei costi in quanto costretta a conferire i rifiuti a distanze superiori rispetto al luogo di conferimento abituale, non può essere beneficiaria di questo provvedimento perché conferisce i rifiuti a Massafra invece che a Manduria, e quindi nella stessa provincia.

Grottaglie è penalizzata due volte! Infatti non solo vedrà ridursi della metà il contributo regionale destinato all’incremento della differenziata, alla bonifica delle discariche abusive e alla chiusura del ciclo dei rifiuti. Ma probabilmente non potrà nemmeno ridurre la tassa sui rifiuti.

Grottaglie – afferma la Ragusa – deve diventare capofila dei Comuni del tarantino destinati a subire questa ingiustizia! Il sindaco D’Alò deve mobilitarsi e mettersi in contatto con gli altri Comuni della provincia di Taranto che si trovano nelle stesse condizioni del comune di Grottaglie, al fine di istituire una commissione intercomunale alla quale possano partecipare anche i Comitati locali, per elaborare e presentare al presidente Emiliano e al Consiglio regionale una serie di emendamenti che eliminino questa enorme ingiustizia