«La Lista dei “Popolari” che sosteneva il neo Governatore Michele Emiliano (centro-sinistra) è risultato a Carosino il primo partito con ben 723 voti (25% dei voti validi). Una performance considerevole che promuove il lavoro costante ed incessante che hanno portato avanti i giovani, le donne, i volontari e i simpatizzanti in questa campagna elettorale.» E’ quanto afferma in una nota il coordinamento de “I Popolari“ di Carosino

«Il candidato locale Mino Sampietro – prosegue la nota – ha raggiunto il considerevole risultato di ben 579 preferenze, risultato davvero ottimo, considerato che rispetto alle ultime elezioni del maggio 2014 a Carosino, hanno votato oltre 1.500 persone in meno. Mino Sampietro in tutta la provincia di Taranto ha raggiunto le 1.400 preferenze. A livello provinciale la Lista “Popolari” è risultata la seconda con ben 18.000 voti ma per una legge regionale “strana” il seggio in Terra Ionica non è scattato per pochissimi voti ad appannaggio di Foggia. E’ da lodare il lavoro del Coordinatore locale dei “Popolari” Michele Fiorino che è riuscito ad aggregare tantissimi giovani, volontari e simpatizzanti promuovendo una sintonia d’intenti nel gruppo che seppur giovanissimo ha le idee chiare per il futuro.

Il contenitore riformista, moderato e popolare che intende portare avanti per la Città di Carosino – continua ancora la nota – avrà al suo interno gente laboriosa, seria e soprattutto giovane che vuole porsi come modus-operandi il fare politica senza interesse o scopi di altra natura ma per il bene della comunità intera. Certamente la presenza di tre consiglieri ed un assessore regionale nell’assise di Via Capruzzi e nella Giunta targata Emiliano sarà un punto di riferimento importante per i Popolari di Carosino. La volontà del Gruppo locale dei “Popolari” sarà quello di porre le basi per un progetto innovativo, giovane e di prospettiva che possa risollevare le sorti di un Paese ormai allo sbando senza una vera guida amministrativa, aspetto colto anche durante le elezioni regionali.

Negli altri partiti – conclude la nota del Coordinamento de “I Popolari“ di Carosino – si è registrato un notevole calo del Partito Democratico, la scomparsa di Sel (confluita nella lista “Noi a Sinistra per la Puglia”), il crollo di Forza Italia ed in generale dei partiti di centro-destra e l’ottimo risultato ottenuto dai pentastellati del Movimento 5 Stelle