Oggi sabato 20 gennaio presso la sede provinciale del PD si è tenuta la Conferenza Stampa su: “Resto al Sud”, la misura per sostenere l’imprenditoria giovanile nel Mezzogiorno.

All’incontro, promosso dai Giovani Democratici di Terra Jonica, hanno partecipato diversi dirigenti dell’organizzazione giovanile, tra gli altri, Giovanni Barbalinardo, Angelo Di Lena, Giuseppe Lamanna, Vincenzo Basile e Mattia Giorno che ha dichiarato: “La misura “Resto al Sud” è di notevole importanza per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile. Abbiamo voluto realizzare questa presentazione per spiegare ai ragazzi e alle ragazze che oggi, con questa opportunità, è possibile scegliere di restare nel proprio territorio ed essere determinanti per il suo sviluppo economico. Ciò che serve, oltre i requisiti che possono essere visti sul sito www.invitalia.it, è un carico di voglia di fare e un progetto da realizzare. Ai miei coetanei dico di non tirarsi indietro, di osare, di credere nelle proprie idee e diventare parte attiva del cambiamento“.

Da parte sua il Segretario provinciale del PD Giampiero Mancarelli ha aggiunto: “La priorità dei governi a guida PD è stata e continuerà ad essere il lavoro. Noi siamo contro l’assistenzialismo: in questi anni sono stati recuperati oltre un milione di posti di lavoro, ma non basta. Bisogna ridurre ulteriormente la disoccupazione giovanile con incentivi alle assunzioni, ma anche favorendo la creazione di nuove imprese formate da giovani. Misure come “Resto al Sud” vanno proprio nella direzione di offrire opportunità concrete ai giovani meridionali“.