Come evitare quegli aloni imbarazzanti sotto le ascelle provocati da quella che

in termini medici si chiama iperidrosi? Ecco qualche consiglio. Potrà sembrare strano, ma, contrariamente a ciò che si crede, lavarsi con acqua tiepida o calda aiuta quando fa caldo. Riscaldare il corpo quando c’è caldo diminuisce lo sbalzo di temperatura e quindi si suda meno. Poi è bene indossare sempre la maglia della salute di cotone: oltre ad assorbire il sudore evitando le macchie, il cotone crea una barriera diminuendo lo scambio di calore con l’esterno. Lavarsi spesso è ovvio, ma attenzione a scegliere il sapone: usate quelli delicati o neutri. Depilate le ascelle (anche gli uomini): la peluria favorisce la localizzazione dei batteri che causano il cattivo odore. Evitate gli abiti sintetici che impediscono la traspirazione. Qualche consiglio è utile anche per la dieta che deve essere povera di cibi come carni rosse, alcool, formaggi grassi, burro e fritti. E’ bene bere regolarmente costanti quantità di acqua a temperatura ambiente che aiutano a regolare il funzionamento dei reni e mantenere la temperatura corporea costante. Attenzione all’uso di deodoranti che possono ostruire i pori di uscita delle ghiandole sudoripare.