A pochi giorni dalla scoperta di una tomba antica, probabilmente a camera, in pieno centro a Taranto (in alto una foto di Marcello Bellacicco del Centro Culturale Fionide), ieri è stata rinvenuta una seconda fossa.

Si tratta di una tomba che risalirebbe al quarto secolo avanti Cristo trovata ad una profondità di un metro e venti centimetri durante lavori di potenziamento della rete idrica. Sul posto si sono recati i tecnici della Soprintendenza per i beni archeologici. Si tratta probabilmente di una tomba a semicamera con due lastroni di copertura. Qualche giorno fa nella stessa zona fu scoperto un sarcofago con lo scheletro di due bambini ed elementi di corredo funerario.