Il Consiglio Comunale di Grottaglie ha approvato con delibera n. 2 del 28 gennaio 2017 il Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali ai sensi dell’art. 6 Ter del D.L. 22 ottobre 2016 n. 193.
Con l’adesione, il cittadino, potrà definire in modo agevolato i propri debiti, con la possibilità di escludere le sanzioni applicate ai provvedimenti d’ingiunzione fiscali notificati dal 2000 al 2016.

Un’opportunità che il Comune di Grottaglie ha voluto cogliere e che permetterà di recuperare i tributi non riscossi agevolando famiglie e imprenditori in un momento, come quello attuale, difficile e di crisi.

Potranno aderire alla definizione agevolata tutti i contribuenti di Grottaglie che entro il 31 dicembre 2016 hanno ricevuto un’ingiunzione di pagamento. Il cittadino avrà la possibilità di richiedere, entro il 2 maggio prossimo, il pagamento dilazionato con l’eliminazione di tutte le sanzioni. Si potranno programmare le rate, in un numero massimo di sedici, dal 30 giugno 2017 e fino al 30 settembre 2018.
Dalla definizione agevolata sono escluse tutte le sanzioni diverse da quelle per violazioni tributarie. Nel caso delle sanzioni per violazione del codice della strada, l’agevolazione è applicabile unicamente agli avvisi d’ingiunzione, con l’eliminazione degli interessi di mora, come stabilito dalla Legge 689/1981.

La modulistica sarà pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Grottaglie www.comune.grottaglie.ta.it nell’apposita sezione COMUNICAZIONI ALLA CITTADINANZA.