Economia-spese-bollette-conti.

A Taranto i diritti dei cittadini diventano una grande festa, quella della “Giornata del Consumatore”, la prima organizzata in una piazza del Meridione dalla Federconsumatori dopo esperienze analoghe nel Settentrione, e nell’occasione arriva nel capoluogo jonico Francesco Avallone, il vicepresidente nazionale di Federconsumatori.

La prima “Giornata del Consumatore” si terrà nella giornata di sabato prossimo, 31 maggio, a Taranto in piazza Immacolata, dove sarà montato un grande stand nel quale, a parti-re dalle ore 11.00 e fino alle ore 21.00, saranno a disposizione dei cittadini gli esperti di Federconsumatori Taranto dei diversi settori in cui l’associazione da sempre interviene gratuitamente a difesa dei diritti dei consumatori: rapporti con gestori di servizi di gas, luce, acqua e telefonia, tutela della salute, rapporti con aziende fornitrici di prodotti vari, assi-stenza legale e fiscale, rapporti con assicurazioni, istituti di credito, finanziarie e ammini-strazioni dello Stato.

Nell’occasione tutti i cittadini potranno usufruire della consulenza degli esperti di Federconsumatori Taranto, chiedendo consigli su come affrontare, facendo valere i propri diritti, i mille piccoli e grandi problemi che si incontrano nella vita di tutti i giorni.

In piazza Immacolata, inoltre, saranno realizzate attività ludiche di intrattenimento per i bambini, mentre alcune aziende agricole di Campagna Amica esporranno e venderanno prodotti agricoli, biologici e non.

Maria Antonietta Brigida, presidente provinciale di Federconsumatori Taranto, ha annunciato che “grazie al sostegno dell’Assessorato regionale delle Risorse Agroalimentari, in particolare alla disponibilità e sensibilità dell’assessore Fabrizio Nardoni, a partire dalle ore 17.30 in piazza Immacolata ci sarà “MerendiAMO Taranto”: Masserie Didattiche distribuiranno gratuitamente ai bambini una merenda con i prodotti della nostra terra per far capire loro l’importanza della frutta nell’alimentazione; Masserie Didattiche fanno parte del circuito delle oltre cento masserie che sviluppano cultura rurale riconosciute dalla Regione Puglia.

Alle ore 18.30 – ha continuato Maria Antonietta Brigida – ci sarà poi una tavola rotonda pubblica su “Crisi e tutela della famiglia” cui parteciperanno Francesco Avallone, vicepresi-dente nazionale di Federconsumatori, Fabrizio Nardoni, assessore regionale alla Risorse agroalimentari, e Luigi d’Isabella, segretario GCIL: attendendo un maggiore impegno del welfare pubblico a sostegno delle famiglie, infatti, discuteremo su come queste possano affrontare il momento di crisi anche grazie ai tanti piccoli risparmi ottenibili semplicemente facendo valere i propri diritti nei confronti di aziende che erogano loro servizi e vendono prodotti”.

Federconsumatori partecipa al progetto “Salva famiglie”, finanziato dal MISE, per aiutare e sostenere le famiglie: chiamando il numero verde 800 926422 o visitando il sito www.salvafamiglie.it, queste potranno ottenere informazioni utili per risparmiare, per tenersi aggiornati sulle agevolazioni (bonus, esenzioni, detrazioni, ecc.), sulle opportunità esistenti, nonché raccogliere nozioni di utilità economica necessarie a compiere scelte consapevoli.