«Esprimo le mie felicitazioni a Francesco Intini, il diciottenne studente tarantino della quinta classe del Liceo scientifico “Aristosseno”, eletto ieri presidente del Parlamento regionale dei giovani.» Lo dichiara in una nota Arnaldo Sala, consigliere regionale di Forza Italia.

«L’elezione di Francesco Intini – scrive Sala – è avvenuta, con 28 voti, nella seconda plenaria dell’undicesima edizione del progetto di democrazia attiva del Consiglio regionale della Puglia; nell’occasione i quarantasei giovani parlamentari hanno votato anche il nuovo Ufficio di Presidenza, insediatosi ieri, in cui, su otto componenti, figurano altri due giovani tarantini: il segretario Edoardo Trombettieri e l’addetto stampa Gianmarco Gabriele Marchionna.

Sono sicuro – aggiunge Sala – che i giovani della nostra Terra sapranno interpretare al meglio i loro incarichi dando un importante contributo ai lavori del Parlamento regionale dei giovani che, come hanno deciso alla quasi unanimità i giovani parlamentari, dimostrando grande sensibilità, quest’anno saranno dedicati prevalentemente alla “cultura”, un fattore che può e deve rappresentare un importante volano per il rilancio “green” dell’economia pugliese, e tarantina in particolare.

Mi auguro, anche, che l’evento sia foriero di una ripresa della vecchia tradizione jonica che, nei lustri passati, ha visto impegnati con grande soddisfazione, le nostre risorse ai vertici, anche nazionali, di tutti i Partiti politici.

L’elezione di questi giovani concittadini, soprattutto, rappresenta una importante “good news” per il nostro Territorio che è capace di esprimere e formare giovani preparati e con solidi valori: l’auspicio – conclude Arnaldo Sala, consigliere regionale di Forza Italia – è che, in futuro, questi splendidi “cervelli” non siano costretti ad emigrare altrove, ma che possano invece rimanere sul nostro Territorio, realizzandosi sul piano professionale e personale, contribuendo con le loro energie positive a costruire un nuovo futuro per la Comunità jonica