Francesco Donatelli, già assessore e vice sindaco della città di Grottaglie, oggi consigliere comunale, ricorda, con un post sui social, la figura di Salvatore Perduno, morto il 15 febbraio 1964. Già sindaco della città, ricorda Donatelli, “fu un simbolo carismatico delle lotte contadine e della sinistra grottagliese”.