Michele Santoro, Consigliere Comunale presso il Comune di Grottaglie, ha presentato una interpellanza per chiedere informazioni circa l’affidamento dell’incarico di collaborazione ufficio gabinetto del sindaco e la segreteria organi istituzionali, come da delibera n° 333/2016.

“In particolare – si legge nella interpellanza rivolta da Michele Santoro al presidente del Consiglio Comunale di Grottaglie e per conoscenza al Sindaco e alla Giunta, al Nucleo di valutazione, al Collegio dei Revisori dei Conti, al Segretario Generale e Responsabile Anticorruzione ed al Responsabile Servizio Personale – il sottoscritto intende sapere e con la massima urgenza:
1) In quale documento del Responsabile Servizio Personale si rintraccia l’esigenza e l’urgenza di assumere un istruttore amministrativo, a tempo determinato, Cat.C. segreteria gabinetto sindaco, una ulteriore posizione organizzativa, stante la cronica carenza di organico (dotazione organica) più volte denunciata, avendo questi apposto parere favorevole;
2) quale criticità hanno fatto rilevare i settori oggetti di coordinamento tanto da far propendere per un’assunzione extra dotazione organica proprio in quel settore;
3) come mai non si sia consentito ad un responsabile già interno e già vincitore di concorso pubblico di poter ambire ad una carriera prestigiosa, ad una posizione così elevata e ad un salario così cospicuo;
4) su quali siti, giornali di rilievo nazionale e presso quali associazioni è stata data notizia della ricerca di un impiegata da assumere a tempo determinato;
5) perché non si è proceduto con pubblico concorso a colmare preventivamente le posizioni già vacanti in organico, o quelle effettivamente necessarie, prima di pensare ad aggravare il costo dell’Amministrazione con un ulteriore posizione extra organico;
6) che tipo di valutazioni di merito sono state effettuate dal Nucleo di Valutazione che dovrà valutare la nuova posizione organizzativa e da parte del Collegio dei Revisori dei Conti che dovrà garantire la conformità contabile;
7) come si coniuga per il Responsabile Anticorruzione questa nuova onerosa assunzione con la “rivoluzione” della macchina comunale recentemente operata.