«Il sottoscritto rispettando i tempi richiesti dai Regolamenti Comunali il 25 di Settembre ha presentato due maxi emendamenti in cui erano previste 10 riduzioni di spesa per una somma complessiva di 1.500.000€. Riduzione di spesa da utilizzare per portare l’addizionale Irpef allo 0.72% invece dello 0.8% determinando un introito di solo 243.500€ invece delle 470.000 previste dal sindaco Alabrese e ad una riduzione del 50% di tutte le aliquote della TASI dimezzando l’introito previsto che sarà invece di 2.630.000€.» Lo afferma in una nota Ciro Gianfreda, Capogruppo Pdl – F.I. nel consiglio comunale di Grottaglie.

«Con i miei emendamenti – prosegue Gianfreda – ho voluto dimostrare al Nostro Sindaco che ha Grottaglie è possibile fare una razionalizzazione della spesa chiedendo prima a noi Consiglieri di fare dei sacrifici e rinviare alcune spese all’esercizio finanziario 2015 visto che siamo già ad Ottobre, quindi facilmente rinviabili al 2015.

Con molto senso di responsabilità ho chiesto a questa Amministrazione, di iniziare un percorso che porti anche per gli anni a venire una riduzione della spesa e degli sperperi, cominciando già dalla riduzione della spesa programmata nel Bilancio di previsione 2014 , approvato a maggioranza il 1° ottobre dal sindaco Alabrese e dalla sua maggioranza.

Questa Amministrazione a guida Alabrese ormai con una spesa fuori controllo , che aumenta di anno in anno, sfiorando per il 2014 la considerevole cifra di 23.014.326,00€ rispetto ai 17.925.335,43€ dell’assestato 2013 e ai 17.723 654,64€ del rendiconto 2012 (+ 5.088.990.57€ variazione 2014-2013 vedi pag.18 tab 29 della Relazione dei Revisore dei Conti) , non sa fare altro che, innalzare al massimo la tassazione locale svuotando le tasche dei cittadini di Grottaglie ormai allo stremo per la perdurante crisi economica ed occupazionale.

Difatti – afferma ancora Ciro Gianfreda – il sottoscritto in Consiglio Comunale dell’altro giorno con i miei emendamenti ho chiesto di :

1) Ridurre il numero delle convocazioni delle commissioni consiliari fino alla fine dell’anno, aumentando i punti all’ordine del giorno( riduzione di spesa 3500€ su 55.000€ Previsti in bilancio). Razionalizzare le missioni degli amministratori (Sindaco, Assessori, Consiglieri delegati di maggioranza rappresentanti in vari organismi ) ( riduzione di spesa 500€ su 2.000€ Previsti in bilancio).

Spostare al 2015 l’acquisto e la sostituzione delle tende esistenti nell’aula consiliare, visto che siamo già ad ottobre 2014 ( riduzione di spesa 1500€ su 1.500€ Previsti in bilancio). Riduzione spese di rappresentanza ed in particolare in quest’ultimo trimestre “ acquisto regali per rappresentanza Comune di Grottaglie”( riduzione di spesa 500€ sulle 3.500€ previste in Bilancio). La riduzione delle poste innanzi elencate che il consiglio comunale tutto è la Giunta a Guida Alabrese, avrebbe dovuto ridurre per dare il buon esempio ai nostri concittadini prima di chiederli l’aumento delle tasse , ammonta a 6.000€, cifra che questa maggioranza ha puntualmente bocciato come riduzione ( altro che casta).

2) Ridurre di 1.500€, le spese previste per il pagamento delle bollette elettriche del Giudice di Pace e del Tribunale ( Pretura di Grottaglie). Le risorse impegnate sono le stesse di quelle previste nei due esercizi finanziari precedenti 2012 e 2013. (12.000€). Il Sindaco non dimentica di aumentare le tasse ma dimentica o fa finta di dimenticare , pur di fare cassa e poi stornare su altri capitoli nei prossimi mesi, che il Tribunale è chiuso da quasi un anno e

il Giudice di Pace ha chiuso definitivamente il 1 Ottobre 2014. A mio avviso una riduzione di 1.500€ su 12.000€ sono pure pochi.

Ridurre di 800€ su (8.800€ stanziate in bilancio), le spese previste per il pagamento delle bollette telefoniche del Giudice di pace e del Tribunale ( Pretura di Grottaglie) anche qui valgono le stesse considerazione del punto precedente. inoltre mi chiedo, con il tribunale ormai chiuso da oltre un anno chi telefona? Se lo è chiesto il Sindaco Alabrese visto che Egli stanzia le stesse somme dell’anno precedente in cui erano aperti gli uffici sia del Giudice di Pace che del Tribunale?

Ridurre di 200€ su (8.000€ stanziate in bilancio), le spese previste per il pagamento delle Gas per Riscaldamento del Giudice di Pace e del Tribunale ( Pretura di Grottaglie) anche qui valgono le stesse considerazione del punto precedente. Sarebbe interessante sapere chi si riscalda da Ottobre a Dicembre 2014, forse i topi? Solo spreco e incapacità a gestire e controllare i beni e gli edifici di proprietà comunale da parte di questo Sindaco. Anche questa mia proposta di riduzione della spesa è stata bocciata da questa lungimirante Maggioranza che sa solo tassare a più non posso.

Ridurre di 500€ su (3.000€ stanziate in bilancio), le spese previste per il pagamento delle bollette Castello Episcopio ( Ufficio IAT e Museo della ceramica). Qui non si comprende come questa utenza spenda esattamente quanto l’Ufficio del Comandi di Polizia Municipale, dove sono in forza 19 vigili. Secondo me un ufficio turistico normalmente dovrebbe ricevere le telefonate e non farle, o perlomeno non dovrebbe spendere quanto un ufficio dove lavorano 19 persone. Pertanto ho chiesto al Sindaco di verificare ed impegnare immediatamente un sistema che riduca le spese telefoniche di quella utenza priva di regolamento d’uso e di ridurre per questi tre mesi almeno 500€ la pesa telefonica.

Ridurre di € 130.000,00 l’ estinzione anticipata DEI MUTUI estinguendo solo € 364.133,00 per il 2014 e rinviando al 2015 la somma di 130.000,0€. Questa operazione riduce la spesa complessiva di 130.000€ quindi a vantaggio della riduzione della tassazione imposta dal nostro Sindaco.
ridurre di € 278.500,00 la spesa relativa ai consumi elettrici di tutti gli immobili comunali (scuole asili, casa comunale , illuminazione Pubblica).

Questa riduzione a mio avviso è possibile adottando immediatamente delle iniziative di efficientamento e controllo su tutti gli impianti di illuminazione di proprietà comunale a partire da subito, visto che, la spesa per consumi elettrici è aumentata esponenzialmente ed è fuori controllo. Difatti, nel 2012 spendevamo solo € 855.000,00 , nel 2013 abbiamo speso stranamente 1.325.000,00€, mentre, in questo bilancio 2014, il Sindaco Alabrese ha previsto 1.478.500,00 € .

In pratica in due anni abbiamo avuto un aumento oltre 623.500,00€ per spese elettriche . Un vero è proprio caso di risparmio energetico al contrario direbbe qualcuno . Che vergogna sperpero di denaro pubblico e incapacità a gestire il patrimonio pubblico. Sanno solo aumentare in maniera ragionieristica le tasse sui cittadini.

La riduzione complessiva delle voci innanzi riportate – riassume Ciro Gianfreda, Capogruppo Pdl – F.I. nel consiglio comunale di Grottaglie – è di 411.500,00€ voci che a mio avviso gridano vendetta da parte dei cittadini di Grottaglie che si vedono aumentare le tasse , mentre il Sindaco Alabrese con i suoi Assessori nulla fanno, per rendere più efficiente il patrimonio comunale e ridurre le spese di gestione, come ad esempio il consumo energetico.

3) Ridurre la spesa in conto capitale di 700.000€ visto che per la Scuola Media Don Sturzo , sono stati finanziate per il 2014, opere per l’efficientamento energetico per sole 700.000€ su 1.500.000€ di progetto predisposto dall’ufficio tecnico comunale. Mentre le 800.000€ finanziate dal Ministero dell’istruzione ( il Cosi detto Decreto Renzi sulle scuole) vengono finanziate se confermate 100.000€ per il 2014 e 700.000€ per il 2015. Pertanto come previsto anche nelle schede del Piano triennale delle opere pubbliche i lavori sono previsti per stralci.

Il Primo stralcio finanziato con 700.000€ da appaltare entro Dicembre 2014 in modo da non perdere il finanziamento. Il 2° stralcio da appaltare ed eseguire nel 2015 pertanto a mio avviso il secondo stralcio poteva benissimo essere caricato nel bilancio 2015 e quindi sgravare dalle spese in conto capitale almeno 700.000€ cosi come anche previsto nel programma triennale opere pubbliche. Invece il nostro Sindaco, in maniera caotica, preferisce aumentare le tasse, anche se le opere non si realizzeranno quest’anno ma forse l’anno prossimo. Complimenti Sindaco un bel modo di amministrare le risorse pubbliche.

4) Altro mistero di alta tecnica finanziaria applicata dal Sindaco Alabrese e della sua Giunta al Bilancio di Previsione 2014. Con gli emendamenti da me presentati ho chiesto l’eliminazione di 15.000€ per le “SPESE DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PAESAGISTICA ’’ poiché per quest’anno non più necessari visto che:a) LA COMMISSIONE NON E’ STATA ISTITUITA.

b) NON E’ STATA RICHIESTA ALLA REGIONE PUGLIA LA DELEGA SUL PAESAGGIO ed è PRATICAMENTE IMPOSSIBILE INSEDIARLA NELL’ANNO 2014.

c) NON E’ STATO APPROVATO NE DISCUSSO IN COMMISSIONE CONSIGLIARE, NE IN C.C. , NESSUN REGOLAMENTO DI FUNAZIONAMENTO. INOLTRE RICORDO AL SINDACO CHE E’ANCHE ASSESSORE ALL’URBANISTICA, CHE QUESTA COMMISSIONE QUANDO SARA’ ISTITUITA SARA’ A COSTO ZERO PER L’AMMINISTRAZIONE, PERCHE’ PAGATA CON LE SPESE ISTRUTTORIE DELLE PRATICHEDA PARTE DEI RICHIEDENTI IL PARERE PAESAGGISTICO Cosi come accade in ogni comune d’Italia.

Cosa ha fatto invece il Sindaco, a testa bassa insieme alla sua maggioranza, ha boccia questa riduzione di spesa assolutamente non necessaria, pur di dimostrare che a Grottaglie c’è bisogno di aumentare le tasse.

5) Ridurre di 5000€ su (32.000€ stanziate in bilancio), “ACQUISTO MEZZI PER ATTUAZIONE PROGETTI GAL ’’ Ho chiesto di rinviare parte di questi acquisti al 2015 e non di cancellarli, visto che siamo già a Ottobre. Riduzione a mio avviso necessario, visto il forte periodo di crisi economica che stiamo attraversando.

Quindi i sacrifici non devono farli solo i cittadini aumentandole le tasse, ma anche le istituzioni e gli enti finanziati con i soldi pubblici come il GAL.

6) Ridurre di 41.055 € su (200.000 € stanziate in bilancio) per MANUTENZIONE E RIPARAZIONE RACCOLTA RSU E SPAZZAMENTO ’’ . Anche qui ormai nessuno controlla, vi sono dei centri di spesa come questo in cui si spendono migliaia di euro per avere poi dei servizi inefficienti tipo lo spezzamento stradale. Pertanto ho chiesto in C.C. che si istituisca anche una commissione di indagine per verificare i contratti e i singoli centri di spesa perché va verificato come vengono spesi i soldi dei Cittadini Grottagliesi.

Ho chiesto inoltre di ridurre del 2,6% la spesa per la gestione e i servizi gestiti dal Canile Municipale per un importo di sole 5000€ sulle oltre 193.000€ che spendiamo per questo servizio. Ritengo che a Grottaglie anche i cani possano fare una piccola economia gestionale per contribuire all’abbassamento della pressione fiscale dei Grottagliesi.

Ho chiesto di eliminare come stanno facendo anche gli altri Comuni , la quota di partecipazione all’ATO/TA3, pari a 19.500€ ambito che non esiste più, perché è in liquidazione. Mentre ora esiste l’Ato Provinciale e l’ARO/3 enti che si dovrebbero occupare di raccolta rifiuti e di raccolta differenziata. E sotto gli occhi di tutti a Grottaglie non abbiamo una raccolta differenziata degna di questo nome e i servizi che dovrebbe fornire l’ARO sono ancora in alto mare.

Cosa fà Il Sindaco insieme alla sua maggioranza, ha bocciato la riduzione di spesa , forse perché lui era il presidente dell’ATO/3 e ora è il suo liquidatore? Che fallimento, ora ci tocca anche portare i rifiuti a Massafra e pagare più del doppio,circa 125€/ton , mentre la TARI è schizzata a cifre astronomiche per i Grottagliesi Grazie Sindaco Alabrese, per il suo impegno in campo ambientale.
7) Ridurre di 130.000€ (50.000€+80.000€ ) per le “SPESE RELATIVI ALLE LITI E PATROCINI LEGALI ’’ e PER “ gli ONERI STRAORDINARI GESTIONE CORRENTE CONTENZIOSO ’’, anche qui ormai pur avendo un’ufficio legale interno con un avvocato si continuano a dare incarichi legali esterni senza turnazione , trasparenza e sempre ai soliti noti, ed in alcuni casi, anche contro il parere non favorevole dello stesso legale del Comune. Difatti la spesa è aumentata esponenzialmente fino ad arrivare quest’anno a oltre 630.000€.

Ho chiesto di dare meno incarichi all’esterno , di fare più transazioni evitando liti legali e di dotarsi di una assicurazione contro gli incidenti causate ad esempio dalle buche e dai marciapiedi mal messi, ecc… . Anche qui il Sindaco non ha voluto sentire ragione hanno bocciato questa riduzione di spesa.

8) Ridurre eliminando dalle spese 138.700€ per “l’ACQUISTO ATTREZZATURE ( AUTOVELOX PHOTORED …) E REALIZZAZZIONE dello ZTL nel Centro Storico ’’ spostando questa spesa fra tre mesi cioè nel 2015.

9) Ridurre eliminando dalle spese 5.000€ per ““ACQUISTO NUOVI ARREDI UFFICIO ANAGRAFE ’’ spostando questa spesa fra tre mesi cioè nel 2015 oppure utilizzare i fondi dell’ufficio manutenzioni immobili del Comune di Grottaglie per l’acquisto dei nuovi condizionatori .

10) Infine RIDUZIONE della SPESA DEL PERSONALE CON RELATIVI ONERI ACCESSORI PER COMPLESSIVE € 23.245,00 PER L’ANNO 2014. Questa spesa è da eliminare completamente perchè a mio avviso non necessaria poichè il nostro Sindaco vuole assumere A TEMPO DETERMINATO un DIRIGENTE per l’AREA TECNICA EXTRA DOTAZIONE ORGANICA AI SENSI DELL’ART. 110 C.2 D.LGS 267/2000. COME DA ALLEGATO 3 D.G.C n 349 DEL 04.09.14. Io invece ritengo che per risparmiare si possa assegnare l’incarico ad uno dei due tecnici DIRIGENTI già assunti da oltre 25 anni e presenti nella nostra pianta organica e che sono l’ing. CAVALLO GAETANO o all’Arch. CAVALLO VINCENZO.

Con tutte le riduzioni di spesa sopra riportate, al netto dei tecnicismi a mio avviso tutti superabili, se c’è la volontà politica a Grottaglie – afferma Ciro Gianfreda – è possibile entrare nel merito e ridurre la spesa che con questa amministrazione è ormai fuori controllo. Infatti toccando solo alcuni centri di spesa e non tutti e possibile eseguire UNA RIDUZIONE COMPLESSIVA DELLA SPESA DI almeno 1.500.000,00€

Di questo milione e mezzo di euro di riduzione della spesa , 226.555,00€ possono essere usati per portare l’aliquota dell’addizionale IRPEF dall’ 0,8% previsto dal Sindaco Alabrese allo 0,72% con tagli facilmente eseguibili e senza ridurre i servizi essenziali del Comune di Grottaglie. La restante riduzione di spesa pari a 1.273.445€ servirebbe invece a ridurre tutte le aliquote della TASI (Tassa servizi indivisibili) del 50%. Il Sindaco Alabrese, l’Assessore al Bilancio Antonio Santoro, con tutti i consiglieri di maggioranza invece cosa fanno, Votano contro queste proposte di riduzione di spesa non necessaria o rinviabili al 2015 e Votano a favore dell’aumento della tassazione locale ormai diventata insostenibile che fra pochi giorni svuoterà completamente le tasche dei Grottagliesi.

Giudicate un pò Voi – conclude infine Ciro Gianfreda, Capogruppo Pdl – F.I. nel consiglio comunale di Grottaglie, dove vanno a finire e come vengono spesi i 7.226 361,00€ di imposte e tasse, che il Comune di Grottaglie con il Sindaco Alabrese incasserà nel 2014.»