Di storie strane se ne sentono raccontare ogni giorno, ma alcune hanno veramente dell’incredibile e oggi abbiamo scelto di parlarvi di qualcosa di pazzesco accaduto negli Stati Uniti.

La storia riguarda Veronica Castillo, statunitense e il Lucky Eagle Casino di Rochester sito nello stato di Washington. Come narra l’articolo di CasinoWin, fonte dal quale abbiamo appreso la notizia, la donna aveva deciso di passare una serata con le amiche tentando la fortuna al casinò, ma mai avrebbe potuto immaginare che quella giornata se la sarebbe ricordata per tutti i giorni della sua vita. Non appena entrata al casinò, la 42enne residente a Portland nello stato dell’Oregon, punta dritta alle slot machine. E’ una scelta abbastanza comune per chi frequenta le sale da gioco scegliere proprio questo tipo di gioco, non a caso il business delle slot machine rappresenta oltre il 50% dei fatturati dei casinò di tutto il mondo. Prende posto sullo sgabello e introduce nel lettore una banconota da 100 dollari e inizia a giocare. Passano pochi minuti e la macchina segnala sullo schermo una vincita che fa sussultare Veronica: otto milioni e mezzo di dollari in un sol colpo. L’incredulità si trasforma presto in euforia e il comportamento della donna attira subito gli altri avventori del casinò e subito dopo del personale di sala.

Non ha vinto nulla ci spiace, la slot è guasta” – queste le parole che distruggono in un istante uno dei momenti più belli della vita di Veronica, che come premio di consolazione per l’accaduta riceve un buono del valore di 80 dollari. In seguito la donna non si è voluta dare per vinta, diffondendo in ogni modo possibile la sua storia, fino ad arrivare a raccontare l’accaduto in una TV locale. “Chissà a quante persone sarà capitata la stessa cosa” – ha dichiarato Veronica. Ora resta da capire se la vincenda si fermerà qui o se vi sono le basi per portare avanti la questione in altre sedi. Realizzare di essere diventati milionari provoca sicuramente uno shock non indifferente e allo stesso tempo realizzare pochi attimi dopo che si era trattato di un errore è forse ancora peggio: un turbinio di emozioni che potrebbe arrecare danni psico-fisici non indifferenti.

Non è la prima volta che accade una cosa del genere e non sarà nemmeno l’ultima, ma prestate molta attenzione: su ogni slot machine è indicato chiaramente che, in caso di un difetto del software che gestisce il gioco, il casinò non è tenuto a pagare la vincita. Se vi capiterà di andare a giocare al casinò e di vedervi apparire una vincita enorme sullo schermo della slot machine, prima di rischiare un infarto accertatevi che il premio sia convalidato. Sono stati segnalati diversi casi analoghi e sempre il casinò è riuscito a dimostrare il vizio della slot machine, potendo così evitare il pagamento della vincita al giocatore. Come è possibile che accadano cose del genere? Niente di più semplice! Il programma di gioco viene realizzato da un essere umano e basta un piccolo errore nel codice che rimane dormiente fino a quando non si verifica una particolare situazione in grado di risvegliarlo e dar vita al problema.

Forse era meglio quando le slot machine erano composte da congegni meccanici e non erano soggetti a questo tipo di problema e qualora avessero deciso di mettere a rischio le coronarie di qualcuno, almeno vi era la certezza matematica di poter incassare il premio.