Una sollevazione popolare per convincere S.E. Monsignor Filippo Santoro ha modificare la sua scelta di trasferire in nuova parocchia Don Giuseppe Mandrillo, al momento in missione pastorale come vice parroco presso il Rosario a Grottaglie. A sostegno della tesi avanzata soprattutto dai fedeli che frequentano la parrocchia e l’oratorio anche due lettere aperte dei consiglieri comunali Petrarulo e Zimbaro.

Una vicenda che fa il paio con quella di alcuni anni fa quando la stessa sorte toccò a Don Alessandro Argentiero, allora vice parroco della Chiesa Matrice.

Molti non condividono queste scelte, altri invece sanno che tali decisioni sono intrinseche nella natura della scelta che i sacerdoti hanno fatto. Aver ben operato in talune comunità diventa, paradossalmente, la dimostrazione che il proprio compito, la propria missione, in quel luogo, è terminata. E occorre quindi raggiungere nuove comunità che ne hanno più bisogno.

intanto S.E. Monsignor Filippo Santoro ha comunicato la nuova nomina per Don Giuseppe Mandrillo, sarà vicario parrocchiale al Cuore Immacolato di Maria in Taranto.

Al suo posto, al Rosario, arriva il Sacerdote Luciano Matichecchia, vicario Parrocchiale alla Maria SS. del Rosario in Grottaglie.