Polizia

Ieri sera, gli Agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Grottaglie, sulla base di segnalazioni di alcuni genitori, hanno messo la parola fine all’attività di spaccio posta in essere da un diciottenne del luogo.

Lo rende noto la pagina Facebook della Questura di Taranto, che racconta i dettagli della vicenda: “Il ragazzo svolgeva la sua illecita attività sia nei pressi della sua abitazione sia nei pressi del suo istituto scolastico.
 Ai poliziotti è bastato qualche servizio di osservazione per accertare la veridicità di quanto segnalato ed il giovane, ieri mattina, è stato bloccato alla fermata dell’autobus. Il ragazzo, oltre ai libri per la scuola, aveva con sé 5 grammi di hashish già suddivisi in dosi. A casa sono stati rinvenuti altri 55 grammi della medesima sostanza, un bilancino di precisione ed un coltello ancora intriso di hashish utilizzato per confezionare le dosi. Il diciottenne, al termine delle attività è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Alta è l’attenzione della Polizia di Stato nei confronti di questo fenomeno, in particolar modo quando interessa giovanissimi. Non bisogna sottovalutare, infatti, le pesanti conseguenze derivanti dall’assunzione di tali sostanze e i difficili percorsi che poi questi ragazzi saranno chiamati a percorrere per superarle.
”