Il cadavere di un uomo in avanzato stato di decomposizione è stato trovato all’interno della gravina di Castellaneta ad una profondità di circa 50 metri, da un carabiniere della locale associazione speleologica. In attesa dell’autopsia, si sospetta che i resti ritrovati possano appartenere ad un 35enne scomparso dopo essersi allontanato da una struttura di assistenza nell’aprile scorso.