Pubblicità in concessione a Google

Assunzione graduale per porre fine al dramma che vivono da tempo gli lsu e tutti i lavoratori impegnati nel programma Scuole Belle, una misura di buon senso e di giustizia sociale”. Dopo il disegno di legge già proposto per la stabilizzazione degli ex lsu del settore scolastico, il senatore Dario Stefàno torna sul tema con un emendamento a sua firma alla legge stabilità, in queste ore in esame al Senato.

Pubblicità in concessione a Google

Perché – spiega Stefàno – il governo ha il dovere di restituire dignità a questi lavoratori e alle loro famiglie. Il programma Scuole Belle non avrà vita lunga e terminerà nella primavera 2016, e molti lavoratori ex lsu torneranno a lavorare per meno di due ore al giorno, con una retribuzione ai limiti del simbolico. E dunque  possiamo assumere gradualmente il personale già occupato nel programma Scuole Belle per il ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici e quello che svolge funzioni riconducibili a quelle del personale ATA con l’impegno di 300 mln per il 2016 e di 465 mln a decorrere dal 2017. Parliamo di oltre 20mila donne e uomini in tutta Italia, concentrati per oltre il 50% nelle regioni del Sud. In Puglia, ad esempio, se ne contano oltre 4mila.

È una misura di buon senso – conclude Stefàno – oltre che di dovuta giustizia sociale, sulla quale la maggioranza non può più permettersi di indugiare con soluzioni timide o, peggio, con blandi “pannicelli caldi” che finora non sono riusciti a mettere la parola fine a questa precarietà infruttuosa e ingiustificabile“.

Pubblicità in concessione a Google