Pubblicità

Come già annunciato qualche settimana fa dall’Assessore alla Polizia Municipale Salvatore Santoro, da circa due settimane è attivo a Grottaglie il servizio “Targa System“.

PubblicitàPubblicità

Si tratta di uno strumento innovativo che utilizza le moderne tecnologie di riconoscimento ottico e di trasmissione dati, in grado di fornire ai tutori dell’ordine informazioni in tempo reale sui veicoli controllati, consultando gli archivi informatici istituzionali. In particolare, il sistema – tramite la targa del veicolo da controllare – permette di verificare se questo sia munito di una valida copertura assicurativa, se abbia passato con esito positivo il collaudo annuale, se sia sottoposto a fermo amministrativo o se dello stesso ne sia stato denunciato il furto. L’eventuale situazione anomala rilevata viene segnalata all’operatore del sistema, che provvede ad effettuare un ulteriore controllo per evitare possibili errori dovuti ad una imprecisa lettura della targa, e nel caso in cui anche il secondo controllo confermi quanto segnalato dal sistema, l’agente di P.M. procede al sanzionamento del veicolo in base a quanto previsto dalle vigenti normative, dalla multa sino al sequestro del veicolo.

Il sistema è già attivo da un paio di settimane ed il comandante del corpo di Polizia Municipale di Grottaglie, Ten. Giovanni Esposito, ci ha confermato l’efficacia dello stesso ed i primi risultati ottenuti, con l’erogazione delle prime sanzioni. Il “Targa System” – precisano da via Martiri d’Ungheria – non va inteso come una “trappola” tesa agli ignari cittadini, quanto piuttosto come uno strumento tecnologicamente all’avanguardia, in grado di garantire la corretta applicazione del Codice della Strada per limitare, per quanto possibile, fenomeni di contraffazione ed elusione degli obblighi di legge, potenzialmente pericolosi tanto per il conducente del veicolo non in regola che per gli altri automobilisti.