Il Tai Chi Chuan, antica Arte marziale cinese del Movimento e di lunga Vita, ha la particolarità di unificare il corpo fisico, il respiro e lo stato emotivo tramite movimenti lenti ed armoniosi che consentono di praticare alla ricerca dell’Equilibrio fisico ed interiore.

Il Tai Chi Chuan è una arte marziale “interna” che è sempre più apprezzata nell’universo delle discipline del corpo e della mente per la sua particolare efficacia, che deriva dal suo essere una disciplina psicofisica completa, una sorta di “Yoga in movimento”, nata secoli fa nei monasteri taoisti cinesi. Il Tai Chi Chuan viene anche definito “pratica di lunga vita” poiché apporta equilibrio, energia e nuova forza vitale. Attraverso i suoi movimenti dolci e lenti, indicati per praticanti di qualsiasi età, si impara a conoscerci meglio mentalmente e fisicamente, sciogliendo ed eliminando contratture e blocchi energetici ed acquisendo intuito, chiarezza e serenità.

Come accare anche per arte Arti marziali di origine orientale, anche il Tai Chi Chuan è oggi praticato secondo la metodologia didattica di diverse Scuole o Stili, ciascuna delle quali enfatizza alcuni aspetti della pratica stessa, sulla base dei principi fissati dal relativo Caposcuola. Tra gli Stili più diffusi tra quelli praticati c’è – ad esempio – quello che si rifà al lignaggio di Fu Chen Song, cone insegnato a trasmesso dal suo allievo diretto To Yu. Lo “Old Fu Style” di Tai Chi Chuan rappresenta oggi una delle rare scuole eredi delle antiche tradizioni taoiste del Wudang che è tra le scuole di arti marziali più complete ed importanti per il suo patrimonio tecnico e culturale. Lo Stile Fu è di grande bellezza visuale ed eleganza, propone uno sviluppo completo dell’energia vitale, dell’elasticità, del coordinamento e della concentrazione, sviluppando una efficacia notevole sia nelle applicazioni marziali di autodifesa che nella ricerca di un maggiore benessere personale e nel miglioramento dell’equilibrio emotivo. La particolarità dello Stile Fu è il bilanciamento tra destra e sinistra, tra principio Yin e Yang, tra positivo e negativo, tra rilassamento e tensione, tra lentezza e rapidità. Molte tecniche sono caratterizzate da spostamenti che comportano rapidi movimenti di piedi tali da consentire l’evasione della posizione in accordo con il principio del mutamento. Il programma tecnico del Tai Chi Chuan dello stile Fu e si adatta alle differenti caratteristiche fisiche del praticante ed è basato, come detto, sul bilanciamento tra destra e sinistra, perciò nel praticarlo si arriva ad usare entrambi gli emisferi del cervello, stimolando ed affinando il sistema nervoso centrale. A lungo termine questo può avere benefici sugli squilibri energetici, rinforzare la salute e incrementare le difese immunitarie.

Quale che sia lo Stile praticato, se esercitato con costanza ed attenzione sotto la guida di un valido insegnante, il Tai Chi Chuan può divenire un supporto valido nella vita relazionale e professionale degli individui, sia nel periodo scolastico giovanile, che nell’età adulta e nella senescenza, grazie al contemporaneo controllo dell’atto respiratorio e del movimento del corpo. Lo studio dei Tai Chi Chuan infatti inizia generalmente con la esecuzione di sequenze di movimenti ed esercizi propedeutici alla pratica e con forme semplici di iniziazione, per proseguire poi con forme più complesse ed articolate e con lo studio delle armi tradizionali quali spada dritta, sciabola, bastone corto e lancia.

Questo tipo di didattica consente a ciascun praticante di adeguare la esecuzione dei movimenti alle proprie caratteristiche fisiche ed alle proprie attitudini, così come consente all’insegnante di focalizzare la didattica sui risultati che intende perseguire in base alla tipologia di classe che guida. Ad esempio, nel caso di bambini, la attenzione maggiore sarà data all’aspetto ludico-motorio ed al rispetto delle regole e della disciplina; nel caso di anziani invece, si potrà focalizzare la pratica su una ri-educazione al movimento fisico e ad una stimolazione della memoria intellettuale e corporea. A tutti i praticanti inoltre, il Tai Chi Chuan offre una notevole possibilità di esplorazione del panorama culturale e storico in cui questa disciplina ha avuto origine; si potranno così approfondire gli aspetti filosofici del Taoismo cinese così come le intuizioni della Medicina Tradizionale Cinese – non di rado oggi confermate dalla moderna scienza occidentale.

Ancora, questa disciplina consente a ciascun praticante un notevole miglioramento della propriocezione, ancor più favorita dai movimenti lenti che favoriscono la concentrazione e l’attenzione. Infine, particolare da non sottovalutare, la pratica del Tai Chi Chuan non richiede attrezzature particolari o costose e può essere svolta tanto all’aperto come in locali che dispongano di spazio sufficiente, senza necessità di arredamento specifico.