Cinque ufficiali in servizio a Taranto, Roma e Napoli, un sottufficiale e un impiegato, entrambi in servizio a Taranto, sono stati arrestati dai carabinieri e portati in carcere nell’ambito dell’indagine della magistratura ionica sulle tangenti imposte su appalti della Marina Militare.