Il Taranto FC 1927 vince il ricorso e riottiene il punto in classifica ingiustamente sottratto in relazione al presunto ritardato pagamento degli emolumenti del mese di giugno 2017 dei calciatori Stendardo, Altobello e Maurantonio.” Lo comunica in una nota la società rossoblù.

La Corte D’Appello Federale – spiega la nota della società ionica – ha accolto le istanze della società ionica ottimamente rappresentata, attraverso la sua linea difensiva, dagli avvocati Chiacchio, Fistetto e Montella. La Commissione D’Appello Federale ha, altresì, ridotto l’inibizione comminata al presidente Massimo Giove da tre a due mesi. Inflitta solamente una sanzione di 1000 Euro. “

«La società è soddisfatta del risultato ottenuto – dichiara il direttore generale Gino Montella – anche perché il Giudice ha potuto apprezzare la nostra professionalità e la nostra buona fede. Tutte le carte che sono state portate dal nostro collegio difensivo hanno dimostrato che i tre giocatori hanno ottenuto con soddisfazione quanto dovuto e che la società ha operato nel migliore dei modi. Siamo contenti».

Il dispositivo:

RICORSO DEL SIG. GIOVE MASSIMO (ALL’EPOCA DEI FATTI PRESIDENTE DEL CDA E LEGALE RAPPRESENTANTE P.T. DELLA SOCIETÀ TARANTO FC 1927 SRL) AVVERSO LA SANZIONE DELL’INIBIZIONE PER MESI 3 INFLITTA AL RECLAMANTE PER VIOLAZIONE DELL’ART. 1 BIS, COMMA 1 C.G.S., IN RELAZIONE AL COM. UFF. N. 153 DEL 9.6.2017 LND SEGUITO DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE NOTA 5471/20 PF 18-19 GP/GC/BLP DEL 3.12.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 46/TFN del 21.2.2019)

5. RICORSO DELLA SOCIETA’ TARANTO FC 1927 SRL AVVERSO LA SANZIONE DELLA PENALIZZAZIONE DI PUNTI 1 IN CLASSIFICA DA SCONTARSI NELLA CORRENTE STAGIONE SPORTIVA INFLITTA ALLA RECLAMANTE A TITOLO DI RESPONSABILITÀ DIRETTA AI SENSI DELL’ART. 4, COMMA 1, C.G.S SEGUITO DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE NOTA 5471/20 PF 18-19 GP/GC/BLP DEL 3.12.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 46/TFN del 21.2.2019)

La C.F.A., riuniti preliminarmente i ricorsi nn. 4 e 5 li accoglie parzialmente e ridetermina così le sanzioni inflitte:

– Sig. Giove Massimo: inibizione di mesi 2;
– Taranto FC 1927: ammenda di € 1.000,00. Dispone restituirsi le tasse reclamo.