«Numerosi cittadini lamentano, da vari giorni e senza una corretta soluzione del problema, la presenza di ratti e soprattutto blatte, quest’ultime hanno letteralmente invaso la città.» A denunciare il problema che, con l’arrivo dell’estate, affligge numerose città, è una nota del Meetup Taranto 5 Stelle.

«Il permanere dell’attuale stato di cose – evidenziano gli attivisti penta stellati ionici – è pericoloso per la salute dei cittadini: tali insetti, oltre a causare varie patologie dermatologiche, possono causare un danno sanitario indiretto di drammatica entità. Le blatte, commensali dell’uomo, visitano ambienti malsani, come ad esempio fognature e discariche, per poi spostarsi in ambienti domestici. A causa dell’abitudine a rigurgitare parte del cibo ingerito precedentemente e di defecare durante l’alimentazione, infestano irrimediabilmente e subdolamente le derrate. In tal modo, la mancata prevenzione della loro infestazione potrebbe provocare malattie gravissime come: colera (si può moltiplicare nell’intestino dell’insetto ed è quindi trasmissibile per tutto l’arco della vita dello stesso), poliomielite (isolato il virus in una blatta in un ospedale belga), salmonellosi, infezione da enterobatteri (agenti di tossinfezione e intossicazioni alimentari), dissenteria, epatite A, malattia del legionario, asma (rilasciando antigeni) oltre che essere vettori di altri virus, batteri, protozoi, nematodi, cestodi.

Tale stato di abbandono, inoltre, rappresenta un grave nocumento all’immagine e al decoro della città. Pertanto – conclude la nota, il Meetup Taranto 5 Stelle ha formulato istanza agli enti preposti affinchè provvedano immediatamente alla deblattizzazione e derattizzazione del territorio comunale