sociale-vecchi-anziani.

Donare un sorriso a chi vive principalmente di ricordi e, perché no, ricordando tutti insieme i carnevali passati…

Nel pomeriggio di domani, mercoledì 11 febbraio, gli studenti-volontari “Pony della Solidarietà” dell’ITIS Pacinotti e dell’ITIS Righi saranno nella struttura R.S.S.A. “13 maggio”, presso la Cittadella della Carità, per portare la gioiosa atmosfera del carnevale agli anziani, spesso con scarse possibilità di deambulazione, ospitati in questa struttura.

Ci saranno canti, balli in maschera e la merenda con i dolci tipi della tradizione carnevalesca; sarà un incontro intergenerazionale e di intrattenimento che fa seguito ad una analoga attività realizzata durante le festività natalizie.

I ragazzi saranno accompagnati dai volontari delle associazioni di volontariato del progetto Pony della Solidarietà: Auser provinciale Taranto (capofila), Movimento Shalom Onlus – Sezione Puglia e A.n.t.e.a.s. Taranto; partner del progetto sono anche gli Istituti superiori scolastici “Pacinotti” e “Righi”, la ConfCooperative Provinciale di Taranto, l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Taranto, Buvisc (Buena Vision Social Club) Taranto e l’Hermes Academy Onlus.

Vincitore del Bando Puglia Capitale Sociale promosso dall’Assessorato al Welfare della Regione Puglia, il Progetto “Pony della Solidarietà” prevede che gli studenti di due istituti superiori della città, muniti di biciclette, e i volontari delle associazioni partecipanti, realizzino un servizio civico-sociale gratuito a sostegno dei bisogni degli anziani over 65 tarantini.

Il progetto “Pony della Solidarietà”, del quale sono già iniziate le attività, è una iniziativa realizzata per la prima volta in assoluto nel Salento. Si tratta, in particolare, di un servizio di “aiuto leggero” di accompagnamento alla quotidianità degli anziani per limitarne la percezione della solitudine. Vengono così realizzati la compagnia a domicilio, l’accompagnamento a terapie e visite mediche, la consegna a domicilio di alimentari e farmaci, la riscossione pensione e/o il pagamento di bollette, la partecipazione ad eventi culturali e l’’aiuto nel disbrigo di pratiche quotidiane. Nell’ambito del progetto “Pony della Solidarietà”, inoltre, vengono organizzate anche varie attività ricreative a favore degli anziani tarantini, come gite ed escursioni, corsi di ginnastica dolce, di alfabetizzazione informatica e di educazione alla teatralità.