Borsa di studio

Taglia il prestigioso traguardo delle venti edizioni il “Premio Marco Motolese”, una borsa di studio assegnata a un alunno della classe del Liceo “Aristosseno” di Taranto che frequentava Marco Motolese, studente prematuramente scomparso nel 1994 a soli 17 anni; il premio, in particolare, viene consegnato a un allievo che nella vita scolastica, oltre che per l’impegno nello studio, si sia distinto nella pratica di quei valori morali di amicizia e di solidarietà in cui eccelleva il compianto Marco Motolese.

La premiazione si terrà martedì 3 marzo, alle ore 10.00 nell’Aula Magna del Liceo “Aristosseno”, in viale Virgilio n.15 a Taranto, e la borsa di studio quest’anno sarà consegnata dal Colonnello Salvatore Paiano, Comandante provinciale della Guardia di Finanza. Inoltre interverranno Salvatore Marzo, dirigente scolastico del Liceo “Aristosseno” e presidente della commissione giudicatrice del premio, il rappresentante del XI Ufficio Ambito territoriale della Provincia di Taranto, e Massimiliano Motolese, vice presidente della Commissione Giudicatrice e dell’Associazione Culturale “Marco Motolese”.
Nell’occasione gli alunni del Liceo “Aristosseno”, coordinati dalla professoressa Tonia Torcello, reciteranno brani poetici e interpreteranno brani musicali. Ogni anno la borsa di studio sviluppa una tematica, in intesa con la scuola, affinché la manifestazione stessa abbia anche una valenza educativa e promuova quei valori che sono la base per la crescita dei nostri giovani.

Quest’anno il tema scelto è “Tutti uniti potremo fare di più che singolarmente”, il motto dell’Associazione dedicata a Marco Motolese che svolge il suo lavoro solidale e culturale sul territorio jonico da ormai diciassette anni.

“Tutti uniti potremo fare di più che singolarmente”: anche nella scuola, in particolare in una classe, se si è uniti si può essere forti, aiutare e sostenere i più deboli; l’amore amicale può fare miracoli e non ha bisogno di titoli accademici, ma solo di un grande cuore.
Quest’anno, inoltre, in occasione del ventennale della scomparsa di Marco Motolese, alla cerimonia di premiazione l’organizzazione ha invitato tutti gli studenti i compagni di classe di Marco Motolese che così, dopo quattro lustri dal diploma, si ritroveranno tutti insieme.