Nella serata del 7 gennaio u.s., il pronto intervento di una pattuglia della Polizia di Stato ha sventato un furto ai danni di un’area di servizio ubicata lungo la ss.106 Taranto- Reggio Calabria.

Intorno alle ore 22,15, una pattuglia della stradale di Tranto, impegnata nei consueti servizi di vigilanza stradale, mentre transitava sulla ss106, scorgeva tre individui aggirarsi con fare sospetto all’interno dell’area di servizo denominata “ di.si” nel comune di Palagiano.

Insospettita dalla circostanza e avendo il fondato dubbio che gli stessi avessero intenti delittuosi in danno della predetta stazione di servizio, la pattuglia si fermava per effettuare un controllo. Alla vista degli agenti della stradale i tre uomini si davano precipitosamente alla fuga nelle campagne circostanti.

Immediatamente gli operatori della polizia stradale si ponevano all’inseguimento dei tre uomini, intimando più volte l’alt ed esplodendo anche due colpi di pistola in aria a scopo intimidatorio, tuttavia a causa del buio fitto i tre malviventi riuscivano a dileguarsi facendo perdere le proprie tracce.

Dal successivo sopralluogo effettuato presso l’area di servizio, emergeva che i tre avevano reciso i cavi i collegati all’impianto di videosorveglianza dell’area di servizio al fine di introdursi nell’area vendite della stazione di benzina e del bar -tabacchi, dopo aver sabotato l’impianto di allarme.

La squadra di Poliza giudiziaria della stradale prosegue le indagini al fine di individuare i responsabili del tentato furto.