“L’autista di un TIR in transito sulla SS.106 per un probabile “colpo di sonno”, ha invaso la carreggiata opposta e solo la prontezza del conducente di un autocarro che percorreva normalmente la corsia di sorpasso ha evitato il peggio.

Le pattuglie della Polizia Stradale di Taranto in servizio nella zona hanno posto in sicurezza la zona, chiudendo la carreggiata al traffico.

Si è accertato che l’autista dell’autoarticolato era alla guida del mezzo da molte più ore di quelle previste dalla vigente normativa ed è stato così sanzionato con l’intimazione a non proseguire l’attività lavorativa se non dopo aver ottemperato al previsto riposo.” E’ quanto comunica sui social la Questura di Taranto.

“L’episodio ci offre l’occasione per ricordare quanto sia fondamentale il rispetto dei periodi di guida e di riposo da parte dei conducenti dei mezzi pesanti.

Solo una guida in piena efficienza psico-fisica ed il rispetto delle norme di comportamento previste dal Codice della Strada sono necessarie per garantire standard elevati di sicurezza stradale”. Informa la Questura di Taranto.