Pubblicità

Dramma sfiorato nelle campagne di Lizzano, qualche giorno fa per una coppia di coniugi tarantini.

PubblicitàPubblicità

Marito e moglie erano insieme ad un quarantenne di origine marocchina, che ha prima compiuto atti osceni innanzi ai due, per poi tentare con la violenza di costringerli ad un rapporto sessuale. I due coniugi sono riusciti a fuggire nelle campagne circostanti, dando poi l’allarme grazie all’aiuto di un automobilista di passaggio, mentre l’extracomunitario danneggiava gravemente l’auto dei due coniugi colpendola ripetutamente con alcuni sassi.

I carabinieri della Stazione di Lizzano e Torricella, dopo lunghe ore di ricerche, rintracciavano l’uomo a Torricella presso un’abitazione in stato d’abbandono, fermandolo prima della probabile fuga, ipotizzata dal possesso del passaporto e di valigia piena di indumenti ed effetti personali.

I militari, sulla base degli indizi in loro possesso, hanno arrestato l’uomo e lo hanno consegnato presso la casa circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità giudiziaria.