Fim, Fiom, Uilm e Usb di Taranto hanno inoltrato una richiesta ad Ilva per avviare una sottoscrizione volontaria all’interno dello stabilimento in favore delle popolazioni colpite dal terremoto.

“Appena avremo riscontro positivo – sottolineano i sindacati in una nota – faremo partire la campagna straordinaria di sottoscrizione volontaria. I lavoratori Ilva faranno sentire la loro vicinanza e solidarietà alle popolazioni colpite da questo tragico evento”.