Una telefonata giunta al 113 di una donna allarmata e preoccupata per il marito che aveva manifestato intenti suicidi, ha immediatamente allertato tutte le Volanti in servizio a Taranto.

In pochi minuti,  grazie anche alla collaborazione della moglie, i poliziotti hanno individuato l’auto dell’uomo nascosta in un canneto in Viale del tramonto.

Gli agenti, facendosi largo tra i numerosi curiosi che nel frattempo si erano radunati intorno all’auto cercando di infrangere i finestrini,  hanno prima staccato il tubo di plastica collegato agli scarichi, evitando così che i gas continuassero ad entrare nell’abitacolo,  e senza perdere un attimo hanno forzato ed aperto le porte precedentemente sigillate dall’interno con del nastro carta.

L’uomo, sdraiato sul sedile anteriore in stato confusionale, è stato immediatamente soccorso dai sanitari del 118 che dopo le prime cure hanno deciso il trasporto al locale pronto Soccorso per più approfonditi accertamenti clinici.