“Qual è l’ occasione che avremmo perso? Quella di sederci accanto al Governatore? Proprio lui che non ha mai voluto un confronto con i cittadini? Lui che viene solo adesso, a scempio fatto, a fare passerella politica per le prossime elezioni?”, è quanto dichiara il Comitato Pro Ospedale di Grottaglie intervenendo a margine della giornata di ieri che ha visto la doppia presenza in città del presidente della Regione Michele Emiliano.

“È da molto tempo che noi chiediamo di leggere un Piano dal quale evincere il ruolo del San Marco nel POC per capire e avere la possibilità di discussione ed eventuale integrazione. Non esiste nessun progetto riguardante l’Ospedale San Marco nel POC”, aggiunge il Comitato.

“Fino ad ora siete stati artefici di uno scempio. Noi, davanti ad un vero piano e un vero programma che definisce il ruolo del San Marco, siamo pronti a discutere. Sempre siamo stati disponibili a parlare chiaro senza usare il linguaggio politichese che viene sempre più spesso utilizzato da tutti quanti. Non ci avete realmente considerato né avete tenuto presente il cittadino “paziente”. Per giustificare il polo riabilitativo avete sempre precisato che la gente invecchia ma prima di arrivare ad essere anziani si passa dalle fasi naturali del Nascere e Crescere. E per arrivare ad essere anziani dobbiamo poterci curare”., continua la nota del Comitato Pro Ospedale di Grottaglie.

“Il Sindaco d’Aló ha detto che chi è assente ha sempre torto. Diciamo al Primo Cittadino che il primo assente nella difesa della salute dei cittadini del suo paese è stato proprio lui. Avrebbe dovuto opporsi allo scempio del piano di Emiliano invece di accoglierlo oggi nella struttura che ospitava proprio l’Ospedale che ha smantellato, ma che adesso gli va bene per accogliere consensi prima delle prossime elezioni. E’ bene che Emiliano e il Primo Cittadino, siano consapevoli che chi semina erbaccia non può raccogliere grano”, conclude la nota del Comitato.