immagine di repertorio
PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

«E’ un fatto grave che deve preoccupare tutti. Al Procuratore Giovanni Colangelo va la mia piena solidarietà e la mia rinnovata stima per l’azione che quotidianamente è chiamato a svolgere.» Lo afferma, a seguito della notizia sul ritrovamento di tritolo in Puglia destinato al magistrato della Procura di Napoli, il senatore Dario Stefàno, Presidente della Giunta Elezioni e Immunità di Palazzo Madama, che poco fa è anche intervenuto in Aula al Senato per chiedere al Ministro di riferire su questi gravi fatti.

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802

«Occorre – ha proseguito il senatore salentino – sostegno maggiore da parte del Governo e di tutte le Istituzioni nei confronti di chi ogni giorno è impegnato a contrastare alla criminalità. Chi opera nella giustizia deve essere messo nelle condizioni di farlo con massima efficienza e efficacia, ma anche tutela. 

Da tempo – continua Stefàno – chiedo al governo di rivedere la programmazione rispetto alla riforma della geografia giudiziaria perchè lo Stato deve garantire la sua presenza sul territorio in maniera capillare e offrire un servizio efficiente ai cittadini. In più, occorre assicurare alle Procure strumenti e risorse idonei per far in modo che il loro complesso lavoro venga espletato a dovere. Far lavorare le Procure in carenza di organico, come ha denunciato nelle scorse ore anche il Procuratore distrettuale di Bari, Volpe, è un handicap che non possiamo continuare a sostenere. Soprattutto in considerazione del fatto che la criminalità continua a far sentire la sua presenza sul territorio.

E Bari – conclude Stefàno – in questo momento sembra rischiare seriamente di poter assumere anche il ruolo di snodo per il traffico terroristico».

PUBBLICITA\'. Per questo spazio tel: 3477713802