“Stando a quanto appreso dal Dipartimento di Prevenzione ASL, tra Ginosa e Marina di Ginosa a oggi si registrano 48 casi. 

L’Azienda Sanitaria Locale sta lavorando a un servizio che garantisca in tempi rapidi l’esecuzione e il responso dei tamponi. Prevista un’eventuale istituzione di Unità Speciali di Continuità Assistenziale (#USCA). Esse sarebbero formate da medici e il loro scopo sarebbe quello di assistere a domicilio i pazienti affetti da Covid-19 che non hanno bisogno di un ricovero. L’andamento del numero dei contagi è sotto costante osservazione dalle autorità competenti. Vi è un coordinamento tra ASL, Prefettura e il vicino Comune di Laterza e, in base all’andamento dei casi e alle prescrizioni del nuovo #DPCM, potrebbero essere applicate specifiche disposizioni. Rinnovo l’invito a rispettare i protocolli e a prestare la massima attenzione in tutte le piccole, ma preziose, azioni volte a preservare la propria salute e quella di chi ci sta accanto.”

Cosi il primo cittadino di Ginosa con un post sui social poco fa.

https://www.facebook.com/VitoePari/posts/2718262508490696