“Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale ha emesso questa mattina l’ordinanza sul ricorso proposto dalla società Linea Ambiente Srl contro Comune di Grottaglie, San Marzano di San Giuseppe, Carosino e ARPA per la riforma della sentenza del TAR di Lecce”, è quanto informa il sindaco di Grottaglie.

Ciro D’Alò annuncia l’ordinanza del Consiglio di Stato che non ha accolto la sospensiva mantenendo quindi il fermo e rinviando la decisione al 23 maggio.

Nella conferenza in Sindaco ha informato che diversi enti e società si sono costituite contro il comune di Grottaglie, mentre invece la Regione Puglia e l’Arpa Puglia si sono costituite in favore del Comune di Grottaglie.