Ultim’ora emergenza Covid Grottaglie, Sindaco: “Il Palazzetto dello Sport diventa Area Tamponi. Domenica centinaia di tamponi”

E' quanto comunica il Sindaco di Grottaglie, Ciro D'Alò, sui canali social

8223

“Emergenza coronavirus, in allestimento area tamponi per i grottagliesi che hanno lavorato nell’azienda agricola di Polignano a Mare. Situazione sotto controllo ma chi ha prestato attività lavorativa negli ultimi 14 giorni, resti a casa e attenda di effettuare il tampone.”

E’ quanto comunica il sindaco di Grottaglie con un post sui social.

“Nel pomeriggio la Protezione civile locale ha convocato e tenuto una riunione organizzativa nella quale, insieme al Dipartimento di Prevenzione locale, Servizio Emergenza Radio, Croce Rossa e tutti i referenti del Centro Operativo comunale, ha predisposto tutti gli interventi utili per allestire l’area tamponi presso il Campus Campitelli di Grottaglie. “Ho espressamente richiesto di effettuare a tutti i 300 nostri concittadini che hanno prestato attività lavorativa negli ultimi 14 giorni presso l’azienda agricola SOP di Polignano a Mare, tampone naso faringeo anche se asintomatici. Già da domani mattina si predisporranno tutte le operazioni e domenica mattina dalle ore 8.30 alle ore 19:30 verranno effettuati i tamponi.”

I dipendenti dell’azienda SOP sono stati tamponati per tre quarti. Ogni positivo è stato già individuato per provenienza di Comune e domicilio, e quindi affidati e suddivisi per ogni responsabile di igiene pubblica o assistente sanitario locale per l’opportuna sorveglianza sanitaria. A loro si aggiungono tutti i dipendenti che hanno avuto contatti stretti e per i quali il Dipartimento da ieri sera sta effettuando attività di contact tracing.

Non dobbiamo allarmarci ma bisogna essere molto cauti. Stiamo lavorando in stretta sinergia con ASL e Regione per identificare i contatti, isolarli e interrompere tempestivamente la catena del contagio. Ma abbiamo bisogno della collaborazione di tutti e di un grande e diffuso senso di responsabilità. Esorto tutti i cittadini che hanno avuto contatti con i positivi o che hanno prestato attività lavorativa all’interno dell’azienda agricola di restare in casa ed attendere l’esito del tampone.

A livello precauzionale e con il fine di prevenire il possibile circolo di contagi questa sera ho emesso un’ordinanza sindacale nella quale vengono bloccate o limitate alcune attività sino al 14 settembre. Si tratta di adottare tutte le precauzioni utili sino a quando la situazione non sarà chiara, in modo da tutelare tutta la cittadinanza”.

LEGGI L’ORDINANZA