Ultim’ora Grottaglie: Si dimette l’Assessore Mariagrazia Chianura

2778

“Questa mattina ho rimesso nelle mani del Sindaco, avv. Ciro D’Alò le deleghe assessorili assegnatemi a luglio 2016. L’esperienza che ho vissuto in questi due anni e mezzo è stata fondamentale sia dal punto di vista umano che amministrativo”, è quanto comunica questa mattina Mariagrazia Chianura, assessore del Comune di Grottaglie.

Questa la nota che ha diffuso ai media. Un resoconto sulle attività e i risultati raggiunti e la motivazione di tale sua decisione.

“In questi anni mi sono occupata con determinazione e dedizione delle questioni riguardanti le deleghe a me assegnate: ecologia e ambiente; servizi ambientali ed igiene urbana; affari generali e organi istituzionali; appalti e contratti e contenzioso.
Sin da subito, ho provveduto a mettere in mora il gestore della discarica di Grottaglie per il pagamento delle royalties attivando le procedure legali corrette, tanto da arrivare al riconoscimento delle ragioni del Comune di Grottaglie con l’arbitrato favorevole dello scorso gennaio 2019.
Non ho mai indietreggiato sulla questione discarica attivando e seguendo fino in fondo le procedure che ci hanno consentito di avere ragione su tutti i fronti. Con riferimento all’abbattimento dell’Ecotassa, ho raggiunto tutti gli anni gli obiettivi di raccolta differenziata imposti dalla Regione, compreso lo scorso anno, quando l’obiettivo sembrava davvero irraggiungibile e raggiunto alla fine da pochi Comuni della Regione Puglia. In questo modo abbiamo evitato ai cittadini grottagliesi il pagamento della sanzione di circa 250.000 euro.
Ho terminato tutte le procedure relative al bando per l’estensione della raccolta differenziata “porta a porta” in tutta la città che, definiti i ricorsi, consentirà ai cittadini di poter contare su un servizio organizzato, efficace, efficiente e in linea con le direttive europee.
Sul contenzioso grazie al lavoro certosino di studio, pratica per pratica, abbiamo abbattuto il conto complessivo che gravava sull’Ente. Come settore Affari generali e rapporti istituzionali ho intessuto rapporti di stima e di collaborazione con la maggiori istituzioni territoriali consentendo all’Ente che sino ad oggi ho rappresentato, di poter sedere nei tavoli di concertazione sulle questioni fondamentali del programma politico dell’amministrazione D’Alò.
Dal luglio 2016, pur con ridottissimo personale dipendente, ho seguito personalmente tutte le procedure per la pubblicazione delle numerose gare d’appalto che hanno portato e porteranno all’avvio dei cantieri strategici per lo sviluppo e la rigenerazione della città.
Ho sempre interpretato la politica come un gioco di squadra all’interno del quale ognuno ha il suo compito e i risultati sono la conseguenza di una buona organizzazione e programmazione.
Poiché questa mia decisione è frutto di un avvicendamento voluto dal gruppo consiliare ex Sviluppo e Territorio di cui il capogruppo è il consigliere Domenico Rossini, mi sembra doveroso illustrare alcuni dei risultati ottenuti, perché sia chiaro che solo e soltanto per senso di responsabilità nei confronti dei cittadini grottagliesi, del Sindaco e della giunta comunale, che mi hanno sempre supportato e sostenuto, rassegno le dimissioni.
Devo ringraziare tutto il personale del Comune, gli operatori e i dipendenti, in particolare quelli con i quali ho lavorato a stretto contatto e che hanno reso possibile la realizzazione delle tante azioni portate avanti dalla sottoscritta Certa di aver dato il massimo, rimango a disposizione del Sindaco al quale rinnovo la mia stima e appoggio augurando a tutti un buon lavoro”.