Da diverse settimane è calato un silenzio, quasi tombale, sulla situazione relativa all’Ospedale di Grottaglie.

Dopo le manifestazioni in città e quelle a Bari, il Presidio che si era costituito davanti ai cancelli si è affievolito giorno dopo giorno. Fino alla reale estinzione. Complice l’estate, le ferie e chissà cos’altro anche la pressione mediatica sulla vicenda ha smesso di tambureggiare, per le strade e sulla rete. Questo pomeriggio si è avuta notizia della convocazione di un consiglio comunale monotematico a Grottaglie (sulla scia di quello indetto a Taranto per salvare il Moscati?!). Come il suono di un campanello in un androne deserto ha rotto il silenzio che era piombato su questo problema, che, se ancora non fosse chiaro, avrà delle ripercussioni importanti.

Quando entrerà in funzione il Piano di Riordino Ospedaliero? Quando verrà riconvertito l’ospedale di Grottaglie? Dal primo ottobre, a seguito della cessazione del Piano di Emergenza Estivo, verrà riaperto il Punto Nascita? Le partorienti potranno ritornare a far nascere i propri figli a Grottaglie o questa data coinciderà con l’entrata in vigore del Piano di Riordino Ospedaliero e quindi della riconversione totale del San Marco da ospedale a presidio post acuzie?

I cittadini si aspettano delle risposte.