“La visita dell’Ambasciatore d’Israele in Italia, rappresenta una grande opportunità per potenziare e favorire l’interlocuzione tra i vari partner che si affacciano sul mar Mediterraneo. Un incontro che, oltre a consolidare le relazioni industriali, punta a favorire anche i rapporti di amicizia tra i vari territori utili poi a incoraggiare nuove opportunità di sviluppo”, cosi Ciro D’Alò, sindaco di Grottaglie, a margine della visita Ofer Sachs in città.

“Grottaglie può essere un grande volano di sviluppo industriale all’interno dell’aeroporto. Sono stato personalmente il promotore della fiera internazionale dell’aerospazio da tenersi a Grottaglie, più di un anno fa, insieme al Presidente della Regione Puglia e l’ex assessore regionale Michele Mazzarano. Una intuizione sposata appieno dalla Regione Puglia e da Aeroporti di Puglia e che l’assessore Mino Borraccino ha portato a compimento con la firma del protocollo di collaborazione tra Regione Puglia, Aeroporti di Puglia S.p.A. e Distretto Tecnologico Aerospaziale, per la promozione di nuove opportunità di investimento e la valorizzazione della filiera dell’Aerospazio in Puglia”, aggiunge D’Alò.

Sviluppo industriale ma anche apertura ai voli civili. Proprio per questi ultimi, nei mesi scorsi sono stati stanziati 2 milioni di euro per la ristrutturazione dell’aerostazione e del parcheggio oltre ad altre opere infrastrutturali necessarie per far “decollare” l’aeroporto e si auspica che nei prossimi mesi possano ufficialmente partire i lavori.

Entusiasta l’ambasciatore che, oltre ad aver apprezzato l’accoglienza, ha mostrato interesse per le grandi opportunità del territorio in termini industriali e turistici.
“Importante la presenza del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci col quale abbiamo rappresentato la strategicità del collegamento porto-aeroporto”, ha concluso il sindaco di Grottaglie.