asma
Pubblicità in concessione a Google

Nella mattinata di sabato 26 marzo, in occasione dell’ultima giornata della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, saranno effettuate visite dermatologiche gratuite presso gli ambulatori Asl di Crispiano, Palagianello e al Distretto Unico di Taranto, sito in via Ancona. Le prestazioni saranno eseguite dalle 9 alle 13 e per accedervi è necessario prenotarsi, contattando il CUP fino a esaurimento delle disponibilità (Numero Verde 800 252236 da rete fissa e 099 7786444 da rete mobile).

Pubblicità in concessione a Google

Il melanoma cutaneo è associato a fattori di rischio variegati che possono essere ambientali, genetici, fenotipici, specie se connessi tra loro. Tra questi, in particolare il fototipo chiaro, numero di nevi e la familiarità per melanoma. Un altro fattore di rischio riconosciuto è l’esposizione ai raggi UV in modo direttamente proporzionale alle dosi e inversamente proporzionale all’età, anche quando emanati dai lettini abbronzanti. I fattori protettivi sono invece licopeni e sulforani presenti nei pomodori, fiori di broccoli e estratti del tè verde. (fonte: registro Tumori ASL TA). La prevenzione è fondamentale, sia in termini di informazione e sensibilizzazione, sia per la diagnosi precoce.

L’iniziativa è promossa dalla Direzione Generale e Sanitaria ASL Taranto, in collaborazione con gli organi regionali e i dirigenti medici dermatologi di Asl Taranto.

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO) è la campagna di sensibilizzazione che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) ha istituzionalizzato dal 2001 per diffondere la cultura della prevenzione come metodo di vita, fondamentale per combattere il cancro. Oggi infatti, grazie alla prevenzione, la percentuale di tumori guaribili ha superato il 65% e si può affermare che il cancro è una patologia da considerare sempre più cronica. Tant’è che, a fronte di un costante annuale aumento dell’incidenza dei casi (oltre 1.000 al giorno in Italia) si registra una seppur più lenta ma continua e progressiva diminuzione della mortalità. La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, presente sull’intero territorio nazionale con 106 Associazioni provinciali e circa 400 ambulatori e che celebra nel 2022 i suoi cento anni di lotta al cancro, ha l’obiettivo di informare correttamente e creare consapevolezza su quanto comportamenti e stile di vita possano incidere nella lotta per vincere il cancro. Un impegno costante sui tre campi della prevenzione: primaria (rimozione dei fattori di rischio), secondaria (diagnosi sempre più precoce) e terziaria (il prendersi cura di chi abbia vissuto l’esperienza cancro: circa 4 milioni di italiani).

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico di Asl Taranto (800529657) e LILT Taranto (328.1752630 – https://www.legatumoritaranto.it/)

Pubblicità in concessione a Google