Pubblicità

Prosegue il progetto ‘E’ viva Taranto’ ideato dall’associazione Legamjonici. Con il nuovo anno scolastico il progetto avvia infatti un nuovo ciclo di eventi nelle scuole per sensibilizzare i giovani sulle tematiche ambientali.

PubblicitàPubblicità

Dopo la collaborazione con le scuole di Massafra, Mottola, Castellaneta, Statte e Laterza, il progetto ora approda a Monteiasi e a Montemesola.
Lo rende noto un comunicato della stessa associazione che spiega come gli eventi si svilupperanno nell’ambito del progetto scolastico ‘L’ambiente intorno a noi’, promosso dall’ Istituto Comprensivo Statale di Monteiasi (L. Da Vinci)-Montemesola (G. Pascoli).

«”E’ viva Taranto”, – si legge nel comunicato dall’associazione Legamjonici – a partire dalla lettura guidata del romanzo ‘Veleno’ di Cristina Zagaria, ha l’obiettivo di aprire con gli studenti un dibattito sui temi ambientali e sociali.
Il primo evento sarà ospitato all’interno del progetto ‘Libriamoci’(prima edizione), promosso dal Centro per il libro e la lettura (MiBACT) e della Direzione generale per lo studente (MIUR).

L’obiettivo è quello di condividere l’emozione di leggere in classe anche attraverso reading, maratone e incontri con personaggi illustri e associazioni culturali. A tal fine, il 30 ottobre 2014 il romanzo ‘Veleno’, che attraverso l’impegno civile della protagonista Daniela Spera, racconta il dramma ambientale vissuto dalla città di Taranto, sarà al centro dell’attività di lettura, anticipata dalla proiezione del video-spot ‘E’ viva Taranto’, ideato e realizzato da Claudio Merico.

L’avvio del progetto – evidenzia il comunicato dall’associazione Legamjonici – è stato possibile grazie alla sensibilità della Dirigente Scolastica prof.ssa Enrica Saracino e degli insegnanti Occhibianco Francesco, Tilli Fatima, Manigrasso Giuseppina, Palmisano Lorenzo, Francavilla Dina, Angellotti Mina, Garcia Laura e Dragone Cosma Rosa. »