L’archiviazione dell’inchiesta sulla xylella e delle posizioni degli indagati ci fa tirare un sospiro di sollievo.” E’ quanto dichiarano congiuntamente il presidente di Confagricoltura Puglia Luca Lazzàro e il presidente di Confagricoltura Lecce Maurizio Cezzi.

Si è conclusa una situazione certamente incresciosa per persone del calibro del Generale Giuseppe Silletti e di una parte importante della comunità scientifica pugliese – notano i due presidenti dell’associazione datoriale – e finalmente si potrà procedere con serenità ad affrontare e porre riparo all’epidemia e i danni conseguenti.

Chiusa la vicenda giudiziaria, restano però le responsabilità accumulate da chi in questi anni ha assunto atteggiamenti contraddittori sulla questione. L’attendismo delle istituzioni si è tradotto in un danno enorme per l’economia del nostro territorio. E non si può far finta che basti un colpo di spugna per cancellare le responsabilità.

Confagricoltura Puglia e Confagricoltura Lecce – concludono Lazzàro e Cezzi – saranno al fianco degli agricoltori pugliesi, dei frantoiani e di quanti hanno a cuore l’ambiente e il paesaggio del Salento, tutti danneggiati disastrosamente dalla xylella per le conseguenze delle mancate azioni istituzionali“.