E’ stata vandalizzata la parete della scalinata della Maddalena“.

Un messaggio tanto breve quanto amaro, accompagnato da due foto, per denunciare l’ennesimo scempio perpetrato da qualche vandalo in libera uscita, che non si fa fermare neppure dalle ordinanze sindacali che vietano di uscire di casa per limitare il contagio da Coronavirus.

Un angolo caratteristico di Grottaglie, che collega la piazzetta su cui si affaccia una delle più antiche e affascinanti farmacie di Grottaglie con piazza Regina Margherita e la chiesa matrice. Una scalinata recentemente ripulita, imbiancata e abbellite con fiori e piante. Una breve galleria che affianca i locali della congrega del SS. Sacramento, sormontato da una edicola votiva dedicata alla Madonna, un luogo intimo nella sua essenzialità che è stato sfregiato da un incivile che ha voluto imprimere i suoi deliri sfregiando il bianco delle pareti.

Non possiamo più tacere“, commenta ancora Cira Lacorte, una delle anime della rinascita del centro storico di Grottaglie, abbellito e ripulito dall’operato silenzioso di tanti generosi cittadini che dedicano tempo ed energie a far rifiorire il cuore antico della nostra città.

Ed è proprio con fiori e piante che in tanti hanno voluto esprimere il loro amore per il centro storico di Grottaglie; fiori e piante che abbellivano ‘nchiosce, piazzette e vicoli, riempiendole di profumi e colori.

Fiori e piante come quelli che in questi giorni, nonostante il ritorno dell’inverno, stanno sbocciando nei pressi della Madonna del Lume, variopinti testimoni di una primavera oramai alle porte.

Dobbiamo proteggere queste iniziative, altrimenti moriranno“, aggiunge Cira Lacorte, lanciando ancora una volta un messaggio chiaro a istituzioni e cittadini, per proteggere e tutelare un patrimonio di storia e bellezza che appartiene a tutti.

Pubblicità